The Box Company, dalla "Murgia Valley" ai mercati asiatici [INTERVISTA]

"Nel business moderno c'è una regola non scritta: o cresci o scendi! Abbiamo valutato che è più divertente crescere" - Roberto Calculli, Co-founder e Ceo di The Box Company

Kurosawa
Federico Gambina

Web Editor & Social Media Specialist

Marco Landi, da Apple a The Box Company per conquistare il mercato internazionale

Marco Landi, ex numero due di Apple, continua ad investire in Italia ed entra nel capitale della startup pugliese The Box Company, top player nel Mobile Marketing, per triplicare il team di sviluppo entro il 2016 e conquistare il mercato USA e quello Asiatico.

The Box Company, specializzata nella progettazione e realizzazione di piattaforme tecnologiche per il Digital & Mobile Marketing, con soluzioni aziendali innovative, ha raggiunto l’accordo con l’ingegner Marco Landi, il quale acquisisce una quota importante di TheBC ed entra nel CdA.

L’ingresso avrà tra i primi effetti la creazione di un gruppo di esperti di livello internazionale in supporto al CEO e di nuovi team di sviluppo della piattaforma The Digital Box, che punta a triplicare il suo staff tecnico, attualmente composto da 15 dipendenti.

Abbiamo contattato Roberto Calculli, Co-founder e Ceo di The Box Company per qualche domanda in merito all’entrata di Marco Landi nella startup e conoscere coma cambiano le previsioni di crescita da oggi in avanti.

Una crescita del fatturato del 100% rispetto al 2014. Qual è il segreto di The Box Company?

The Box Company, dalla “Murgia Valley” ai mercati asiatici [INTERVISTA]

Nessun segreto particolare. Un team di 17 persone davvero uniche e affiatate, unite dallo scopo di far bene e creare innovazione. Se a questo ci aggiungi di operare in un mercato di grande interesse a livello globale, il segreto è svelato.

Qual è il valore aggiunto di The Box Company rispetto alle altre startup di Mobile Marketing?

Noi abbiamo iniziato prima e con competenze che iniziano negli anni 2000.Questo ci ha permesso di iniziare per primi a sviluppare soluzioni per l’Advertisng su mobile che unito alla crescente diffusione di smartphone ci pone come protagonisti in questo mercato. Ma siamo solo all’inizio. Siamo inseguiti, ma ogni giorno il nostro atteggiamento è di chi insegue.

The Box Company, dalla "Murgia Valley" ai mercati asiatici [INTERVISTA]

Siete riusciti a raggiungere anche il mercato internazionale con una alta percentuale di vendite. Quali sono le prossime mosse?

Consolidare e penetrare nuovi mercati. Nel business moderno c’è una regola non scritta: o cresci o scendi! Abbiamo valutato che è più divertente crescere.

Marco Landi, ex numero due di Apple, ora ricopre ora la carica di presidente. Quali saranno gli sviluppi del suo ingresso nel team?

The Box Company, dalla “Murgia Valley” ai mercati asiatici [INTERVISTA]

Gli verrà affidata ufficialmente la carica di Presidente entro la fine dell’ anno. Ora la sua mission è di convolgere nel CdA come consiglieri altri manager americani e asiatici. Terminata la missione sarà nominato Presidente. Il suo ingresso prevede assunzione di nuovo personale tecnico nella Murgia barese o come ormai i giornalisti amano chiamare “Murgia Valley”.

Apertura di una società americana e con quella attaccare i mercati asiatici. L’headquarter di sviluppo sarà in Puglia, quello di business internazionale a Barcellona dove abbiamo una sede di proprietà e uno dei soci fondatori. Ovviamente anche lui italiano e pugliese.

La Puglia sembra essere al centro di un interesse particolare del fenomeno startup. Può essere il Sud la terra del rilancio per l’economia del Paese?

The Box Company, dalla “Murgia Valley” ai mercati asiatici [INTERVISTA]

È mia opinione che il Sud non sia più un territorio, ma una mentalità. È vero, abbiamo qualche collegamento in meno, il matching tra imprese è più difficile ma oggi con internet e la globalizzazione tutto questo non ha più senso. Abbiamo aperto negli Stati Uniti, Colombia e Brasile con un paio di conference su Skype e che fuori non ci fosse la strada asfaltata non ha influito sul business.

La mentalità vincente sarà la vera svolta dell’economia. La voglia di provarci, coinvolgere uomini ambiziosi, leggere storie e soprattutto immaginare di far qualcosa di unico per il proprio territorio, allontana la mentalità da Sud, indipendentemente dove stai vivendo. Ovviamente il tutto condito con un pizzico di follia. Vi ricorda qualcuno?

Con l’ingresso dell’ingegner Marco Landi, The Box Company è destinata a crescere, staremo a vedere se gli step successivi saranno profittevoli. Nell’attesa non ci resta che augurare loro un grande in bocca al lupo.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?