10 elementi che non devono mancare nel tuo eCommerce

Un logo memorabile, sconti, offerte e prodotti in evidenza sono solo alcuni degli strumenti per lasciare il tuo brand ben impresso nella memoria degli eshopper

Marco Fongaro

Web Marketing Assistant

Una rapida ricerca su Google rivela che l’argomento eCommerce è di massima attualità, ma suscita al contempo molti dubbi ed incertezze. Parte di questi è dovuta alla difficoltà, per un imprenditore, di possedere le competenze informatiche e legali per avviare con le proprie forze un negozio online.

Ci sono però alcuni elementi fondamentali che chiunque può verificare di aver messo in pratica prima di lanciare online il proprio eCommerce: innanzitutto la massima considerazione dell’esperienza offerta dal negozio virtuale, poiché una user experience gratificante è il tassello fondamentale per incrementare le vendite.

Ecco allora i 10 elementi dell’eCommerce che favoriscono la vendita.

Un logo memorabile

10 elementi che non devono mancare nel tuo eCommerce

Thinkgeek ha tutte le carte in regola per vendere alla sua "nicchia diffusa" di utenti

Il logo è il biglietto da visita, la prima fonte di visibilità e di fiducia.

Se gli utenti ricordano un brand sarà questo che digiteranno nella barra di ricerca del loro browser, e non, per esempio, keyword comuni anche ai concorrenti.

Offerte, sconti e omaggi

Nei pochi secondi in cui una persona decide se gradisce o meno il negozio virtuale su cui è capitata, catturare subito la sua attenzione con offerte credibili e allettanti è un ottimo modo per fermare il suo indice, già pronto a cliccare sulla “x”: sconti, omaggi, pacchi convenienza e spedizione gratuita sono solo alcuni esempi.

10 elementi che non devono mancare nel tuo eCommerce

Novità e prodotti in evidenza

Piace a tutti tenersi aggiornati, e ancor più ai clienti abituali, che trovano una homepage fresca, che proponga suggerimenti sempre nuovi per i loro prossimi acquisti.

Brand Product

Altro elemento molto gradito dagli acquirenti sono i prodotti di marca: anche loro dovrebbero trovare spazio nella home, perché portano con loro forti promesse di qualità e alti valori emotivi. Quale miglior spunto per iniziare un giro di eShopping?

Buy, login & search

Il tridente di attacco di ogni buon eCommerce include un box, quello di ricerca, e due bottoni: l’icona del carrello, simbolo universale di acquisto, e l’altrettanto diffuso login, per personalizzare e portare a termine l’esperienza d’acquisto.

Questi tre elementi devono essere sempre in bella vista, a portata di click.

10 elementi che non devono mancare nel tuo eCommerce

Mediaworld sfrutta il footer come pochi altri eCommerce

Sistemi di pagamento

Altro elemento grafico che infonde sicurezza sono le icone che riassumono i metodi di pagamento disponibili: qualunque carta il futuro cliente abbia in tasca, deve trovare velocemente la conferma di poterla usare.

Queste icone meritano uno spazio in homepage, tipicamente nel footer.

Social Media Links

I social media sono un buon veicolo di traffico verso gli e-commerce? Decisamente sì.

Sono molte le indagini a che evidenziano questa realtà di fatto: pur variando alcuni dati, tutte concordano che la possibilità dei social sono molte e interessanti. Promuovere, informare, contattare clienti fidelizzati e influecer.

Telefono e chat

Il tallone d’Achille degli eCommerce è l’assenza del rapporto umano: per sopperire, una linea telefonica sempre attiva e una live chat devono essere sempre a disposizione del cliente per risolvere dubbi e problemi, o magari far percepire semplicemente quel valore aggiunto che porta a chiudere l’acquisto con maggiore convinzione.

10 elementi che non devono mancare nel tuo eCommerce

Decathlon sfrutta a dovere la diffusione capillare dei suoi punti vendita

Il negozio reale

Una chicca non per tutti: chi possiede anche un negozio tradizionale dovrebbe renderlo noto, esplicitandone chiaramente l’indirizzo.

Acquistare dal vivo potrebbe essere il vero scopo di alcuni utenti che navigano solo per informarsi. Il suggerimento vale sia per le realtà locali, sia per le catene di negozi.

Marchi di garanzia

L’ultimo consiglio riguarda la sicurezza: soprattutto nel caso di brand poco conosciuti, non ancora dotati di una reputazione solida e condivisa, è un’ottima idea rassicurare gli eshopper con loghi che attestino l’affidabilità del sito dal punto di vista informatico (antivirus, connessione sicura) e da quello commerciale (associazioni di categoria, marchi di qualità).

10 elementi che non devono mancare nel tuo eCommerce

Adidas punta all'impatto visivo quanto alla sostanza



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?