5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

Aprire uno store online non ti farà in automatico realizzare un sacco di soldi: ci vuole impegno, dedizione e consapevolezza del fatto che si tratta di un'attività imprenditoriale

5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

Avviare un eCommerce, come ogni altra attività commerciale, significa innanzitutto aver analizzato e preparato attentamente ogni aspetto dell’impresa. Bisogna avere una strategia di marketing adeguata al canale online, un sito che risponda ai basilari principi dello UX design, attenzione alla sicurezza delle transazioni.

Ma soprattutto è necessario partire dall’idea che un eCommerce non ti farà in automatico realizzare un sacco di soldi: ci vuole impegno, dedizione e consapevolezza del fatto che si tratta sempre di un’attività imprenditoriale.

Ecco i 5 errori più comuni che le piccole imprese commettono quando aprono un eCommerce.

Sottovalutare il lavoro dietro un eCommerce

5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

Molti pensano che la vendita online sia un modo facile e veloce per guadagnare e magari aprono un eCommerce con l’idea che tutto quello che si deve fare sia prendere gli ordini e spedire i prodotti. Nonostante le aziende di eCommerce vivano nell’etereo mondo del cyber spazio, hanno ancora bisogno di una notevole quantità di attenzione, di continuo studio e sforzo fisico per crescere e mantenere i risultati.

Ipotizzare di esternalizzare alcune fasi del tuo business, ad esempio, può essere una soluzione più economica, specie in fase iniziale, anche se riduce un po’ il controllo.

Devi poi entrare nella mentalità che stai creando un business proprio come tutti gli altri, che “casualmente” si trova online. Le possibilità di successo saranno maggiori se tu, o un membro chiave del team, siete coinvolti da vicino.

Non avere un business plan

5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

No, non sto parlando di uno di quei dettagliati documenti di 54 pagine che cerca di prevenire e risolvere ogni possibile problema prima che accada. Ma è comunque necessario contemplare e affrontare alcune questioni importanti prima di iniziare. Ecco le domande che dovresti porti: conosci il mercato e i trend attuali? Conosci il tuo cliente target? Sai qual è il suo problema e in che modo la tua offerta può essere una soluzione?

Non dimenticare che ti sarà utile anche capire chi sono i tuoi principali competitor, quali sono i loro punti di forza e di debolezza e se possibile individuare in che modo puoi sfruttare le debolezze dei concorrenti.

Hai già stabilito se vuoi essere competitivo in base al prezzo o in base al posizionamento? Assicurati che la tua presenza online sia quello che fa la differenza.

Rispondere subito a queste domande chiave può contribuire a gettare la base della strategia iniziale per ogni nuova impresa commerciale, anche online.

Non avere una strategia di marketing

5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

“Poi si vedrà” è la tua filosofia di vita? Purtroppo devo darti una brutta notizia. Questa idea non è applicabile al tuo eCommerce. Creare un sito funzionante è solo l’inizio della tua attività, ma è necessario avere un piano ben chiaro di come intendi effettivamente ottenere visitatori e generare traffico.

Per prima cosa devi utilizzare almeno un sistema base di analisi dei dati per il tuo eCommerce, come Google Analytics; ma devi anche conoscere la differenza tra SEO e PPC (vuoi un aiutino?).

D’accordo sei su Facebook, Twitter, Instagram, Periscope, Pinterest, Google Plus e Tumblr, ma sai qual è l’importanza dei social media per un’azienda che opera sul web?

Comincia con il cercare programmi di affiliazione o di vendita mediata consolidati. Utilizza, per cominciare a farti conoscere in rete, anche le piattaforme di terze parti come eBay.

Se ti sembrerà dura in un primo momento, ricorda che trovi moltissimi documenti attendibili sulle strategie di marketing online: puoi approfittare delle domande e delle ricerche degli altri per capire cosa funzione e cosa no, ma soprattutto quale strategia può essere adatta al tuo business. Insomma, documentati e studia, sempre, ma quando necessario rivolgiti a un esperto. In certi casi un piccolo investimento per una consulenza può ripagare notevolmente in termini di vendite.

Scegliere la piattaforma eCommerce sbagliata

5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

Quando si tratta di creare un business online di successo il software eCommerce per la costruzione del tuo sito può essere un alleato o un terribile ostacolo. La scelta sbagliata può rendere la tua esperienza da imprenditore web davvero frustrante.

In generale, una scelta sbagliata è una piattaforma di eCommerce non adatta alle tue esigenze, antiquata, non adeguatamente sviluppata, inutilmente personalizzata, non supportata professionalmente, o messa su insieme all’amico del fidanzato di tua cugina.

È necessario stabilire di quali funzionalità hai bisogno, sia per il visitatore che per il back-end, e quali risorse avrai a disposizione per la gestione continua del sito. Questo ti aiuterà a determinare quale soluzione è giusta per te.

Le due soluzioni principali tra cui scegliere sono in genere una soluzione eCommerce in hosting come Shopify.com o Esty.com, o una installazione personalizzata di un programma di software eCommerce come i più popolari PrestaShop, Magento, WooCommerce o Cs-cart.

Popolarità e reputazione di solito indicano che una piattaforma è stata collaudata ed è regolarmente aggiornata. Inoltre, devi essere consapevole della tua capacità tecnica, per considerare il tipo di supporto di cui potresti avere bisogno. Spesso vale la pena di pagare un abbonamento più elevato al servizio per avere supporto tempestivo in caso di necessità. Un blocco sul tuo sito significa comunque perdere soldi.

Inoltre, assicurati che il tuo sito possa fornire un’esperienza utente ottimale dalla home page fino alla cassa. Questo percorso per l’utente è uno degli aspetti più importanti del tuo eCommerce.

Avere una brutta vetrina per i tuoi prodotti

5 grandi errori da non commettere nel tuo eCommerce

Le aziende di eCommerce oggettivamente spesso non si mettono nei panni dei visitatori del loro sito web, e così non riescono a percepire come i prodotti o servizi sono effettivamente presentati al visitatore, trascurando un’area critica dell’eshop.

Ricorda che il tuo sito è, tutto in uno, negozio e addetto alle vendite. Assicurati di utilizzare immagini ad alta qualità e di buone dimensioni per la presentazione di tutti i prodotti, oltre ad includere una descrizione buona ed esaustiva di ogni singolo prodotto, che contenga informazioni essenziali come misure e dimensioni, colori, materiali, e tutto quello che può aiutare l’acquirente ad effettuare il suo acquisto. Condensare le informazioni di prodotto in ogni singola scheda migliora l’esperienza di acquisto e aumenta fortemente le possibilità di una vendita.

Valuta tutte le possibilità per presentare il prodotto al visitatore nel miglior modo possibile. Prendi il tempo necessario a creare pagine invitanti per ogni prodotto. Una bella vetrina ti farà vendere molto di più, quindi riponi i tuoi sforzi anche qui e non essere affrettato.

Un eCommerce è un ottimo sistema per espandere la tua base di clienti, quando ad esempio hai già un’attività offline, ma può anche essere il modo per avviare da zero una grande impresa. Dopo tutto Amazon una volta era un piccolo negozio eCommerce.



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?