I 5 tool digitali indispensabili per rendere più produttive le tue riunioni

Trasforma le tue riunioni in un vero momento di team working!

I meeting, momento cruciale della maggior parte dei progetti, momenti in cui si condivide, si crea, si illustrano i risultati. Croce e delizia di ogni professionista, le riunioni hanno spesso la non invidiabile fama di essere considerate una perdita di tempo, un evento che sottrae minuti preziosi ai nostri impegni.
È ora di cambiare idea. Se ben fatti, questi momenti d’incontro possono infatti divenire una proficua risorsa da sfruttare al meglio, soprattutto quando a darci una mano arriva il mondo digital. Grazie a questi 5 tool ripenserai al modo d’intendere i meeting e li renderai davvero produttivi!

Popplet

Tenere traccia di tutte le idee scaturite durante la furia di un brainstorming può essere complicato, se non impossibile. Il rischio di perdere per strada intuizioni vincenti è sempre dietro l’angolo.
Con Popplet tutto questo non accadrà più. Popplet è un tool che racchiude in un unico strumento la possibilità di realizzare presentazioni, generare mappe mentali e avere a disposizione una bacheca virtuale.
La caratteristica più interessante è certamente la rappresentazione visuale delle idee, mappe mentali 2.0, a cui è possibile aggiungere testo, immagini e molto altro. La possibilità di esportare in pdf lo rende ancor più pratico e funzionale.
Uno strumento davvero completo che permetterà di ottimizzare il flusso creativo del vostro team.

Google Drive

Lo so, stai già pensando “Google Drive? Hai scoperto l’acqua calda”. Vero, la piattaforma online di Mountain View è uno degli strumenti online più famosi ed utilizzati, ma oggi voglio descriverti un suo utilizzo particolare, strettamente legato alle necessità di una riunione.
Molte persone spesso non si trovano a proprio agio a parlare in pubblico. Una difficoltà diffusa e comprensibile che spesso però può frenare sul nascere idee e pareri cruciali. La scrittura condivisa di Drive ci viene in aiuto, dando la possibilità ad ognuno dei partecipanti di esprimere la propria opinione senza dover parlare davanti a tutti.
Con Googlre Drive e la scrittura condivisa non rischierai di perdere niente.

Taskclone

Uno dei maggiori problemi delle riunioni è tradurre le tante idee prodotte in azioni concrete. Succede spesso che le numerose proposte vincenti partorite si perdano per strada, non tramutandosi in realtà. Nella maggior parte dei casi ciò avviene per una semplice questione di programmazione, non riuscendo a trasformare gli spunti in attività.
Oggi grazie a Taskclone non succederà più. Questo pratico tool permette infatti di importare le action item di Evernote nei principali strumenti di gestione delle attività.
Una volta raccolte nella tua to do list sarà più facile dare forma alle idee nate nell’ultima riunione.

Remember The Milk

Sono ormai numerosi i servizi online che permettono di gestire i propri impegni. Tra questi uno dei più interessanti è senza dubbio Remember The Milk.
Il tool è un vero “veterano” del web, dato che sono ormai anni che offre agli utenti la possibilità di annotare, aggiornare e consultare le attività da qualsiasi dispositivo connesso a Internet.
Non lasciatevi confondere dall’interfaccia molto scarna, questa app offre un livello di performance ottimale, proponendo numerose funzioni per registrare e richiamare gli impegni.
L’organizzazione dei task è in forma cronologica, divisi in completati e non completati e raggruppati in liste personalizzate. Una volta che un’attività viene creata è possibile modificarla in ogni caratteristica, dandoci completo controllo sulla stessa.
Un’applicazione che una volta usata conquista, capace di unire all’estrema semplicità di utilizzo una notevole ricchezza di funzionalità.

Evernote

Lo accennavo prima. Spesso è complicato riuscire a fermare ogni concetto che nasce dalle conversazioni di una riunione. Il consiglio è sempre di prendere nota della stessa su Evernote, uno degli strumenti più completi in questo senso.
I plus che fanno preferire questo tool ad altri sono la ricchezza di funzioni a cui è possibile accedere: le note sono infatti ricercabili in modo semplice e veloce, riducendo al minimo la possibilità di perdere documenti importanti.
Non solo. Con Evernote è possibile raccogliere tutto ciò che può essere importante, come note scritte a mano, foto scattate al momento e molto altro.
La possibilità di condividere tutto questo con i propri collaboratori è poi l’elemento capace di trasformare una semplice riunione in una vera attività di team working.
I vostri meeting online e sempre a portata di touch? Con Evernote è possibile!

E tu quali tool utilizzi nelle tue riunioni? Dicci la tua!



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?