Spotify: con happn il dating diventa musicale

Musica e flirt in un'unica app

Spotify il 19 giugno ha annunciato la sua nuova partnership con la dating app happn, applicazione che attraverso l’iperlocalizzazione trova le persone che si sono incrociate per strada, con una precisione di 250 metri.

Spotify sarà integrato a ciascun account di happn e ogni utente avrà la possibilità di integrare al suo profilo le sue playlist preferite e condividere le canzoni attraverso il sistema di messaggistica istantanea.

La musica condivisa potrà essere ascoltata anche dagli utenti che non possiedono Spotify, anche se per una durata limitata di trenta secondi, mentre gli utenti premium potranno ascoltare i brani integralmente.

Questa nuova partnership consentirà di arricchire l’esperienza social degli utenti di happn, più di 4 milioni, permettendo loro di conoscersi meglio attraverso le tracce e le playlist di Spotify.

Ciò che ha spinto quest’unione non è stata solo la possibilità di consentire agli utenti la condivisione dei loro interessi musicali, ma le emozioni che le canzoni possono trasmettere, aiutando gli user ad avvicinarsi l’uno all’altro.

Il potere comunicativo della musica è stato riconosciuto anche da Didier Rappaport, co-fondatore e CEO di happn, che ha dichiarato: “Crediamo che questa nuova partnership possa offrire ai nostri utenti un’esperienza unica, che permetta davvero loro di mostrare chi sono in modo più coinvolgente, al di là di semplici parole e foto. La possibilità, che nessun altro offre al momento, di inviare e ascoltare musica consentirà di conoscersi in modo più personale.”

Questa è la prima volta che un sistema di musica streaming si unisce ad una dating app, riusciranno insieme a far sbocciare nuovi amori?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?