Peugeot e la prima campagna sui quotidiani con Shazam

I media tradizionali interagiscono con i contenuti web grazie alla nuova visual recognition di Shazam

Qual è l’app più inutile per una donna? Shazam, il tempo che trova il telefono in borsa e è finita la canzone.

Avevo letto questa frase non ricordo più dove e mi aveva fatto molto ridere, ammettendo quanto fosse vero. Finalmente, però, Shazam sarà utilizzabile anche da noi signorine dalle grandi borse perché oltre a esser in grado di riconoscere una canzone e inviarti direttamente dove poterla scaricare, da oggi sarà possibile ricevere informazioni extra anche per quanto riguarda spot TV e pubblicità cartacee.

Il primo brand in Italia ad aver colto al volo questa possibilità è Peugeot che per il lancio della nuova 208, si è affidata a Mobvious, il concessionario sul territorio per Shazam, che ne ha pianificato una campagna TV e su stampa cartacea. Questa è andata on air in televisione dal 16 al 22 giugno mentre su stampa dal 15 al 25 giugno.

Phd Media vuole continuare a distinguersi per la profonda propensione verso innovazione, creatività e analisi di nuove forme di comunicazione anche in ottica crossmediale. Il pay-off “Finding a better way” è la nostra filosofia: abbiamo voluto ancora una volta essere i primi a sperimentare, in occasione del Restyling di Peugeot 208, un’inedita tipologia di pianificazione che permette di ottenere un forte engagement da parte degli utenti ed arricchire le potenzialità comunicative di un mezzo tradizionale come la stampa” afferma Maria Galli – Global Account Director PHD Media.

Forse qualcuno si sarà accorto della comparsa dell’icona della macchina fotografica nell’ultima versione dell’app ed ora ecco svelato il mistero. Se per caso vedrete passare in TV lo spot Peugeot, impugnate il cellulare, cliccate sulla nuova icona ed ecco che questa vi accompagnerà fino al sito della casa automobilistica francese per avere accesso a informazioni e contenuti esclusivi.

Alla base di questo processo quasi magico la “visual recognition“, che consente di collegare le immagini a contenuti web. Shazam conta oggi 550 milioni di utenti unici attivi a livello globale, decisamente un ottimo bacino da cui attingere attraverso un approccio transmediale così innovativo.

“Una vera rivoluzione tecnologica che abbatte le barriere tra media: questa è la visual recognition. Lo smartphone diviene l’unico punto di accesso, trasformando di fatto l’app di music discovery in uno strumento di “total discovery”. Shazam diventa così l’app che più incarna il concetto di multicanalità e, Peugeot – brand sempre in prima linea nell’ambito dell’innovazione tecnologica – ha colto l’opportunità di far “assaggiare” alla propria audience la prima campagna realmente crossmediale ” commenta Filippo Vizzotto – Country Manager di Mobvious Italia.

Nell’era del multi-schermo sempre e ovunque, far dialogare i diversi device apre nuovi orizzonti alla comunicazione moderna sempre più assetata di informazioni qui e subito.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?