Amplificare i successi SEO con Facebook è possibile?

Alcuni suggerimenti per avanzare nella serp utilizzando i social network

Elisa Marino
Elisa Marino

Marketing Manager @ Nuna Lie

Amplificare i successi SEO con Facebook è possibile 2

foto (c) blog.dlvrit

Hai mai pensato a ottimizzare i tuoi successi nella serp attraverso il più popolare dei social network, cioè Facebook? Se la tua risposta è “no”, allora hai un problema. Se la tua risposta è “si”, ecco qualche suggerimento importante da seguire per migliorare i risultati nella ricerca di mamma Google utilizzando i social network.

Per prima cosa, è importante specificare che le ultime dichiarazioni del colosso di Mountain View ed altri studi di settore, hanno confermato che Google non ha alcun tipo di algoritmo per analizzare i like o le condivisioni o il successo di pagine e post su Facebook tanto da pubblicarli in serp con un motivo logico. O, meglio: i profili di Twitter così come le pagine Facebook sono scansionati da Google come qualunque pagina web, ma non vi è alcuna correlazione, ad esempio, con il successo di ciò che avviene sui social network e il posizionamento nella ricerca web.

E allora, perché sfruttare il potenziale di Facebook trasformandolo in valore per la SEO?

Oltre al primo e scontato vantaggio di utilizzare Facebook per portare traffico al tuo sito web, la parola chiave è Graph Search.

Amplificare i successi SEO con Facebook è possibile

Ciò che può davvero aiutarti a fare la differenza nel mondo SEO di oggi, infatti, è posizionarsi al meglio nella Graph Search, il motore di ricerca interno a Facebook che sta evolvendosi con un unico obiettivo: quello di rubare la scena a Google.

La ricerca semantica di Facebook, risponde alle domande anche complesse degli utenti, attraverso l’analisi di un linguaggio naturale e non – o almeno non solo – di parole chiave. I risultati che ne otteniamo hanno qualcosa di importantissimo: sono risultati che ad oggi nessun altro motore di ricerca può dare.

Per questo e altri motivi, è importantissimo e vale la pena essere ben riconoscibili all’interno della ricerca di Facebook: tra pochi anni potrebbe rivelarsi un vantaggio interessante. La Graph Search inoltre ti permette di analizzare target e competitor studiando, ad esempio, i loro comportamenti online o le pagine a cui sono affezionati.

Ecco alcuni suggerimenti pratici per migliorare la propria presenza su Facebook e avere contemporaneamente un miglioramento nei risultati della ricerca su Facebook, su Google e su Bing:

– personalizzare la URL di Facebook
– nominare la pagina solo con il nome della società che rappresenta, senza aggiungere altro
– compilare tutti gli spazi possibili dedicati alle informazioni, utilizzando le parole chiave che riguardano il tuo business
– collega la tua pagina Facebook con le altre piattaforme online sulle quali è presente il tuo brand
– crea contenuti condivisibili e incoraggia la condivisione: se anche non saranno pubblicati direttamente nella serp su Google, costruirai potenziali link e traffico al tuo sito web

E tu, hai già ottimizzato la tua pagina Facebook?



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?