Barilla lancia la sua etichetta smart, tra Storytelling e tracciabilità

L??innovativo progetto si inserisce nella più ampia iniziativa Safety For Food (S4F) che coinvolge Cisco, Penelope e NTTDATA, attraverso la piattaforma tecnologica ValueGo

Farfalle e sugo al Basilico Barilla in edizione limitata

Barilla si appresta a stupire i visitatori di Expo 2015 con un’etichetta intelligente in pieno stile IoE, come rivela TechEconomy.

Leggendo con lo smartphone il QR code presente sulle confezioni di Farfalle e di sugo al Basilico disponibili in edizione limitata, il consumatore potrà avere accesso al sito mobile che svela  l’intera filiera di produzione e trasformazione dei prodotti.

LEGGI ANCHE: Il QR Code non è morto! Ecco perché è in continua crescita

Un’etichetta per lo Storytelling

Un viaggio che racconta “la storia” dello specifico lotto di produzione, accompagnando il consumatore alla scoperta di tutte le fasi che compongono il processo di trasformazione.

Sarà, per esempio, possibile ricostruire il percorso della pasta dalla semina, alla coltivazione del campo di grano, fino al raccolto; si potrà entrare nel mulino, per scoprire come si avvengono le fasi di trasformazione e stoccaggio della semola.

Fasi di produzione della pasta

Si percorreranno tutte le fasi di produzione della pasta, dalla lavorazione delle materie prime alla fase di trasformazione, fino al confezionamento e all’etichettatura del prodotto finito.

Grazie a questa iniziativa, Barilla fa parlare i prodotti. –  dichiara Walter Ruffinoni, Amministratore Delegato di NTT DATA Italia – In questo modo il prodotto racconta una storia, la sua storia, e la correla alla cultura del territorio in cui è nato“.

Dalla tracciabilità alla sicurezza alimentare

L’innovativo progetto si inserisce nella più ampia iniziativa Safety For Food (S4F) che coinvolge Cisco, Penelope e NTT DATA, attraverso la piattaforma tecnologica ValueGo.

Come spiega ictBusiness, lo scopo primario di S4F è quello di garantire la tracciabilità e la rintracciabilità delle produzioni agroalimentari attraverso l’etichetta, secondo regole e standard internazionali in materia di sicurezza, qualità degli alimenti e origine delle materie prime.

Sicurezza alimentare attraverso tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti

Ai consumatori saranno quindi fornite informazioni precise, trasparenti e facilmente accessibili. I prodotti alimentari saranno dunque accompagnati da un passaporto digitale che sia facilmente consultabile dai consumatori.

Si avrà quindi l’opportunità di scegliere più consapevolmente cosa acquistare, e grazie alla condivisione delle informazioni, saranno ottimizzati anche i tempi e i costi dei controlli sulla qualità dei prodotti, come fa notare NTT Data.

Attraverso l’adesione del più ampio numero possibile di organizzazioni e aziende, Safety For Food mira alla realizzazione di una banca dati mondiale dei prodotti agroalimentari.

Internet of Everything, sinonimo di trasparenza

Una delle principali innovazioni del sistema risiede nella semplificazione del processo di lettura delle informazioni. Interrogando l’etichetta intelligente, si può avere accesso in tempo reale ai dati relativi alla storia del prodotto. Potrebbe quindi rivelarsi un nuovo strumento per la lotta alla contraffazione e per la salute dei cittadini.

La piattaforma rappresenta un esempio di ciò che oggi grazie alla tecnologia disponibile, è possibile fare collegando elementi materiali e immateriali per sfruttare appieno il potenziale dell’Internet of Everything.

La connessione e l’interazione di persone, dati, oggetti, processi che compongono la filiera, può infatti rappresentare un’occasione di rinnovamento e crescita per le aziende e le organizzazioni del settore, con grande vantaggio anche per i consumatori che possono così valutare l’impegno dell’azienda nell’ottica della trasparenza e della corporate social responsibility.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?