Just Knock: come cercare lavoro in un toc-toc

Arriva una nuova startup che offre ai giovani utenti la possibilità di mostrare i propri progetti direttamente alle aziende

JustKnock

Basta bussare per vedersi spalancare le porte del lavoro? Non proprio, ma c’è una nuova realtà che offre almeno la possibilità di provarci. Una startup che promette di aiutare i giovani dai 19 ai 29 anni di trovare lavoro attraverso un semplice “toc-toc”. Come? Direte voi. La risposta è pronta: JustKnock è una piattaforma che permette ai ragazzi di bussare direttamente alla porta delle migliori aziende, per mostrare le loro idee e progetti saltando l’ormai lunga e inflazionata fase del curriculum vitae.

JustKnock, Come nasce il progetto

La nuova piattaforma è stata realizzata per risolvere un’esigenza del tutto universitaria, ma gli studenti universitari non solo l’unico target. La Founder del progetto Just Knock è Marianna Poletti, in società con la sua Co-Founder Arianna Marín, entrambe ex studentesse al Politecnico di Milano, il terzo socio è il Bocconiano Luigi Passera.

Siamo di fronte al classico esempio in cui l’offerta sorge proprio da un bisogno personale. Spesso, infatti, capita che durante gli studi universitari nascano delle idee brillanti e di valore che purtroppo vengono sprecate a causa della mancanza di possibilità, da parte dei giovani, di avvicinarsi alle aziende.

LEGGI ANCHE: Jobyourlife, quando il lavoro bussa alla tua porta

Just Knock si propone di risolvere questo problema, fungendo da collante in grado di unire le aziende e i giovani per incoraggiare l’impegno nella realizzazione di progetti nuovi e freschi, che possano finalmente uscire dalle mura universitarie per entrare a far parte del mondo dell’imprenditoria reale.

JustKnock, come funziona la nuova piattaforma

JustKnock

La nuova startup garantisce un network all’interno del quale ogni giovane avrà a disposizione gli strumenti necessari per mostrare le proprie capacità e il proprio talento. In questo modo chiunque fosse alla ricerca di lavoro potrà mostrare non solo quello che ha fatto attraverso il Curriculum Vitae, ma potrà anche dimostrare cosa è in grado di fare.

Le aziende aderenti all’iniziativa riceveranno solamente l’idea e se questa gli piacerà allora potranno contattare direttamente la risorsa; mentre i dati sensibili, quali: sesso, età, studi e nazionalità del probabile candidato resteranno assolutamente privati.

Ma oltre ai vantaggi per i giovani studenti, Just Knock è un’ottima possibilità per le imprese aderenti che potranno ricevere idee innovative e individuare candidati di livello, che probabilmente avrebbero avuto fatica a trovare all’interno dell’oceano di curriculum vitae ricevuti quotidianamente.

JustKnock sembra già aver ottenuto i primi risultati: dopo pochi mesi è arrivato un primo caso importante. Si parla di un brand internazionale come Adidas. Uno studente di Economia della Bocconi ha proposto un’idea di sviluppo di marketing che ha colpito piacevolmente l’azienda dalle tre strisce, la quale ha successivamente deciso di contattare il ragazzo.

Ancora non sappiamo se lo studente avrà il contratto desiderato, ma certamente poter mostrare la propria idea, a un’azienda affermata come Adidas, rappresenta già un grande trampolino di lancio per la sua carriera professionale.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Andrea Bono

Nasce a Roma in quartiere poco noto ai più. Per metà è calabrese, ma di mediterraneo ha preso solo la testa dura e la caparbietà. Marketing communication Specialist di ... continua

Condividi questo articolo


Segui Hoyoku su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it