Google e Nestlé ancora insieme: le barrette KitKat diventano YouTube

KitKat festeggia gli 80 anni di vita con la campagna "Youtube my breaks" e rinomina se stessa in Youtube sugli scaffali dei negozi

Alessio Sarnelli

Editor, Copywriter e Community Manager

Che in Google abbiano un certo debole per gli snack lo sapevamo da tempo.

I nostri lettori più cyber-addicted, conoscono bene ad esempio la storia che si cela dietro la nomenclatura del sistema operativo per device mobili Android. Sin dalla sua prima versione infatti (o sarebbe meglio dire la terza, la 1.5) l’OS ha avuto oltre ad una denominazione alfanumerica progressiva per indicarne la release, anche un nickname che richiamasse un prodotto dolciario.

Era un omaggio dei programmatori alla fonte di sopravvivenza cui dovevano il sostentamento durante i periodi di scrittura di codice, il distributore automatico della sede ed un modo per fornire una visione friendly e di facile memorizzazione per gli utenti.

Giunti nel 2013 alla lettera kappa, vuoi per ragioni di iconicità del prodotto, vuoi per ragioni di natura economica (progettare un OS gratuito per l’utenza non significa produrlo a costo zero), Google aveva optato per uno dei prodotti più famosi del mondo, le barrette al cioccolato KitKat, dando vita ad una partnership con il colosso dell’industria alimentare Nestlé.

LEGGI ANCHE: Google sceglie Nestlè per il suo nuovo OS: ecco Android KitKat!

Giacché quella scelta si è rivelata felice per entrambe le aziende, quest’anno Nestlé, per celebrare gli ottant’anni di presenza del prodotto KitKat in Gran Bretagna ha deciso di rilanciare la collaborazione, attraverso la campagna “YouTube my break“.

“YouTube my break” e la partnership con Google

Come avete potuto notare dal video in allegato ci troviamo di fronte ad uno scambio di prestiti tra brand, una valorizzazione per osmosi in cui ognuno porta nella propria dimensione, Online ed Offline, un pezzo del proprio partner col fine di esaltarli entrambi.

Se da un lato Nestlè decide di mutare pelle facendo stampare oltre 600.000 barrette con Youtube a sostituire KitKat nel logo, dall’altro Youtube prende in prestito il celeberrimo claim “have a break, have a KitKat” facendolo diventare una voce personalizzata per la ricerca vocale sulla piattaforma video.

Attraverso “Youtube my break” gli utenti potranno accedere ai video del giorno più popolari, riempiendo il tempo della loro pausa con i video più divertenti.

Si rende evidente quella che nel 2013 è nata come una collaborazione tra Google e Nestlé stia pian piano assumendo i contorni di una sovrapposizione tra brand. Una volta individuate le affinità tra due prodotti teoricamente distanti tra loro, è stata sviluppata una campagna in cui la commistione di generi manifestasse una interconnessione di identità e punti di forza tra Youtube e KitKat.

Non ci resta che fare gli auguri di buon compleanno alle barrette di cioccolato più famose del mondo, ed incoraggiarvi con il motto fai un break, spezza con Youtube !

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?