Rendeevoo, l'app che ti farà cambiare idea sul dating online

Con Rendeevoo l??app diventa uno strumento di passaggio breve tra il dating online e gli incontri nella vita reale

Negli ultimi dieci anni, Internet è diventato uno dei mezzi più utilizzati dalle persone per comunicare tra di loro. Attraverso Internet possiamo tenerci in contatto con familiari che abitano lontano, con amici di vecchia data, con un professore cui siamo particolarmente legati e, perché no, trovare anche l’amore.

Tantissimi sono inoltre i portali online che permettono alle persone di conoscersi e promettono di aiutarle a trovare la famosa “anima gemella”: si tratta di un fenomeno comunemente definito come dating online, supportato da un numero esagerato di luoghi virtuali in cui chiunque può conoscere ed eventualmente incontrare nuove persone. A proposito di dating online a Londra hanno inventato Rendeevoo, un’app con cui prendere appuntamento con gente nuova è ancora più facile! Ma prima di parlare dell’app, vediamo meglio che cosa è il dating online..

Il dating online potrebbe essere diviso in tre fasi:

fase di iscrizione = scegliamo la foto migliore, facciamo un pieno di autostima e modifichiamo qualche numero nelle sezioni: data di nascita, peso e altezza;

fase di conoscenza = riceviamo le prime richieste di amicizia, accettiamo e iniziamo a chattare;

fase di incontro = decidiamo finalmente di incontrare il ragazzo/a nella vita reale per capire se realmente abbiamo davanti l’anima gemella.

Fino a qui tutto ok. Il problema nasce quando, una volta giunti nella fase di conoscenza, non si ha il coraggio di incontrarsi di persona.

Il tutto è spiegato dalla mancanza di coraggio da parte delle persone, le quali, ormai trovano molto più semplice approcciare dietro lo schermo del computer che nella vita reale. Spesso accade che quando si trova una persona con cui si parla bene e ci si sente capiti, si ha timore nel fare il “grande passo” per paura di vedere rovinate le aspettative.

La novità londinese di cui vi parleremo oggi, Rendeevoo, sembra poter superare questo problema: peccato non funzioni per l’Italia! poco male: se vi trovate a Londra, potete scaricarla su iTunes per iOS  e scoprire come quest’app permetta alle persone di flirtare in modo responsabile, sorseggiando un buon cocktail. Vi abbiamo incuriositi? 😉

Rendeevoo, perché è diversa e come funziona

 

L’iscrizione all’app avviene attraverso il profilo Facebook, dopodiché vi sarà chiesto di caricare cinque immagini e di condividere alcune informazioni di base, quali: età, sesso, luogo in cui si vive ecc. Una volta fatto ciò avrete creato il vostro profilo; a questo punto “il grosso è fatto”.

Una volta iscritti e visualizzato il profilo di altri membri Rendeevoo avrete solo due opzioni tra cui scegliere: cliccare su “Flirt” se la persona in questione vi incuriosisce oppure optare per “Lascia perdere”, se non siete in alcun modo interessati.

Qualora abbiate cliccato “Flirt” , Rendeevoo vi organizza direttamente un primo appuntamento con il “futuro” partner. A voi basterà scegliere la data ed il luogo in cui incontrarsi per bere una cosa insieme a partire da una lista di bar suggeriti dall’app stessa, che vi riserveranno un trattamento speciale proprio perché consapevoli che si tratta di un primo appuntamento.

A questo punto rimane solo effettuare il pagamento acquistando un drink al costo di 7 £ e aspettare che l’altra persona accetti l’invito. La “transazione” sarà conclusa solo dopo che anche l’altra persona avrà pagato il suo cocktail.

RENDEEVOO – The App from rendeevoo on Vimeo.

Quindi niente più perdite di tempo e giri di parole! Con Rendeevoo l’app diventa uno strumento di passaggio breve tra il dating online e gli incontri nella vita reale.

Come ci dice il co-fondatore George Christoforakis è proprio questa la mission di Rendeevoo:

Vogliamo permettere alle persone di godere della vita reale, invece di perdere tempo davanti ai loro schermi del computer in chat. Ho sempre capito che le comunicazioni asincrone sono un ostacolo per coloro che preferiscono conoscere qualcuno di persona”.

La startup ha sede a Londra e quindi, facendo convenzioni con bar del posto, si rivolge ad un target mirato anche se il suo obiettivo è quello di estendersi verso orizzonti e territori nuovi.

E voi, vi fidereste di un’app per il vostro primo appuntamento?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?