10 pubblicità in cui visual e copy spaccano

Visual e copy: cosa sarebbe l'uno senza l'altro? In occasione del Digital Content Lab del 10-11 aprile abbiamo provato a selezionare i migliori esempi di creatività efficace: sul digital e non solo!

Ogni giorno ci troviamo di fronte a decine di campagne pubblicitarie. In una marea di visual e copy più o meno accattivanti, ce n’è qualcuna che resta impressa nella nostra memoria per più di 10 secondi?

In base a questo pensiero, in ufficio abbiamo deciso di fare un esperimento: qual è la campagna che non dimenticherai mai per la sua capacità di integrare un visual che attira l’attenzione e un copy indimenticabile?

Ecco la shortlist della redazione di Ninja Marketing:

Apple – 1984

“e vedrai perch il 1984 non sarà come “1984”. Geniale.

Budweiser – Whatsuuuup

Impossibile dimenticare i mesi in cui a telefono, al citofono e in qualsiasi occasione lo richiedesse rispondevamo “Whatsuuuuuup” – senza neanche ben capire cosa volesse dire, ammettiamolo. E se uno spot del genere viene ripreso per una campagna elettorale, allora merita di essere in questa classifica.

Absolut Vodka

visual storytelling

Passiamo agli annunci stampa: qui art & copy vanno a braccetto, impossibile dimenticarla! E anche questa non è per niente male :)

Jesus Jeans – Chi mi ama mi segua

corso copywriting

L’abbiamo studiata tutti nei nostri manuali di pubblicità, altro che Martini e Charlize Theron.

Old Spice – The Man Your Man Could Smell Like

“Profuma come un uomo, uomo”. Noi lo amiamo, e voi?

Telecom – Gandhi

Brividi.

Alfa Romeo – Giulietta

Prendi un’icona della bellezza internazionale e falle recitare i versi più famosi de “La tempesta” di Shakespeare: e chi la dimentica?

Acqua Sangemini- Salute Sangemini


Vi sfidiamo a non restare incantati guardando il sorriso del bambino sulle note di Barbara Ann. A proposito, chissà dov’è quel bambino ora!

Acqua Lete- La Particella di sodio


C’è nessuuuuuunoooooo?

Poste Italiane – Perché tu mi piaci

Adorabile, semplicemente adorabile.