Periscope: la live streaming app per esplorare il mondo attraverso gli occhi di qualcun altro

Un altro piccolo passo verso il teletrasporto

È passata solo qualche settimana dall’uscita di Meerkat, la live streaming app che ti permette di condividere video in streaming su Twitter, e oggi vogliamo parlarvi di un’altra app che segue il trend “voglio vedere cosa stai facendo in questo momento“.

Si tratta di Periscope, che si presenta come l’app che ti permette di “esplorara il mondo attraverso gli occhi di qualcun altro”. Il team, affascinato dell’idea di poter vedere attraverso gli occhi di un manifestante in Ucraina o guardare l’alba da una mongolfiera in Cappadocia, un anno fa ha cominciato a lavorare ad un modo che permettesse di vivere un luogo in un dato momento.

Per chi trasmette, Periscope consente di condividere un’esperienza con gli altri, che siano i primi passi del primogenito o una manifestazione politica. Basta premere un pulsante per avvisare i propri seguaci che si è in diretta. Le “emittenti” su Periscope sono direttamente collegate al loro pubblico, in grado di sentire la loro presenza e interagire.

Agli spettatori, Periscope offre occhi e orecchie. Attraverso l’app è possibile viaggiare per il mondo e vedere ciò che chi trasmette vede e sentire ciò che sente. Ma non si tratta di un’esperienza passiva come quella televisiva: gli spettatori possono interagire con l’emittente inviando messaggi ed esprimere il loro supporto toccando lo schermo per inviare “cuori”.

Vi avevamo detto che Meerkat è una minaccia per Twitter perché Periscope è stata acquisita da Twitter proprio a gennaio. Che la guerra del live streaming abbia inizio!