App of the Week: Pixelmator trasforma il tuo iPad in una tela d'artista

Un nuovo aggiornamento per realizzare acquerelli dal vostro iPad con estrema facilità

Gli amanti del photo editing da Mac la conosceranno già: Pixelmator è uno dei software più apprezzati dagli Apple users, per alcuni un valido sostituto di Photoshop e molto più intuitivo. Per quelli che poi amano lavorare sulle immagini anche on the go, esiste una validissima versione per iPad che rende la modifica di immagini con touch molto simile a quella da desktop.

LEGGI ANCHE: Instagram lancia Layout, l’app per creare collage di foto

Ed ecco una novità dell’app che la rende ancora più originale e interessante: il team di Pixelmator, nel suo aggiornamento 1.1 dell’app per iPad, ha lanciato una nuova tecnologia di pittura ad acquarello caratterizzata da un assortimento di pennelli nuovi di zecca e una potenziata cattura dei colori.

Il nuovo prodotto presenta numerose tipologie di pittura come per esempio la Matita, il Pastello, l’Evidenziatore, l’Inchiostro, il Pennello, lo Spray, l’Acquerello e la Macchia, e all’interno di ogni categoria si possono avere nove scelte di base.

 

Nuova tecnologia Aquarelle

Una volta scelto il pennello, ci sono varietà infinite di utilizzo. Potrete applicare dimensioni piccolissime e aggiustamenti di opacità per ogni pennello e rendervi conto di come i colori si mescolano sulla tela.

Proprio la nuova tecnologia per il pennello da acquerello, Aquarelle appunto, è la feature di questa nuova versione su cui Pixelmator ripone molto entusiasmo. E dal video qui sotto si può facilmente intuire perché…

Pixelmator 1.1 Aquarelle – Watercolor Painting from Pixelmator Team on Vimeo.

Questo aggiornamento è caratterizzato inoltre da un potenziamento nel catturare i colori. La barra di cattura sulla palette campione permette di alternare tra i colori attuali e quelli precedenti, mentre un colpetto rivela una griglia con una gamma di tonalità e la sua combinazione a 6 numeri. Un’icona quadrata fornisce l’esatta combinazione per i colori sotto di essa, e cambia a seconda di come ci si muove all’interno della tela con le nostra dita.

L’interfaccia di Pixelmator non modifica l’immagine danneggiandola, bensì permette di agire sui livelli delle pennellate e di cambiare la loro posizione, proprio come in Photoshop, per mostrare o nascondere altri livelli sulla tela.

Ideale anche per modificare file in formato Photoshop

In aggiunta, la nuova versione può adesso aprire file da 16 bit-RGBCMYK, e la scala di grigi delle immagini di Photoshop, come anche le immagini di Photoshop che contengono maschere di livello. Pixelmator 1.1 permette di inserire una foto dal proprio drive iCloud come nuovo livello e di poter aprire anteprime in formato Raw. Questa nuova versione lanciata sul mercato delle app è arricchita dallo strumento contagocce in una versione aggiornata, dalle anteprime delle pennellate in diretta, e dal supporto aggiornato dello stilo.

 

 

Pixelmator 1.1 è disponibile solo per iPad e richiede iOS 8.1 al costo di 9.99 euro.

 

Scritto da

Giulia Spagni

Fiorentina, classe 1987, trapiantata a Londra e poi a Milano. Una tesi di laurea sull’identità comunicativa dell’immagine, la catapulta nel magico mondo della pubblicità. ... continua

Condividi questo articolo


Segui Barikajul su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it