Andy Awards, scopriamo insieme i potenziali vincitori

Creare vuol dire anche osare. Agli Andy Awards vengono premiati solo i più coraggiosi

Maria Vittoria Tinti

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

“Scegliamo i più coraggiosi”; gli Andy Awards vengono assegnati,ogni anno dalla prima edizione del 1964, ai brand che hanno saputo osare in termini di innovazione, creatività e sperimentazione in ambito comunicativo. Anche i giurati con il compito di decretare i vincitori sono scelti tra i protagonisti più influenti del panorama creativo.

La particolarità di questo premio è che, ad oggi, è rimasta una delle poche manifestazione nel campo ad essere completamente no profit, con l’obiettivo di portare risorse alla sua fondazione THE ADVERTISING Club Foundation, per formare e coltivare i talenti futuri in ambito marketing.

Per capire al meglio quali siano i criteri con cui viene valutata la creatività di una campagna, citiamo Coca Cola Small World, vincitrice di un premio gold nella categoria Creative tecnology.

In questo caso i fattori determinanti sono stati due: emozione e creatività. Una cabina telefonica firmata Coca Cola sarà sempre unica nel suo genere e un’idea difficilmente imitabile.

Ma quali sono le tre advertising più accattivanti e potenziali vincitrici per il 2015?

#Likeagirl

Always, brand di Procter & Gamble dedicato ai prodotti per la cura del corpo femminile, ha lanciato con Leo Burnett una campagna volta a sensibilizzare il rispetto verso le donne, fin da bambine.

Può vincere perchè la forza di questa brand activity è nel essere delicata ma creativa al tempo stesso, concentrandosi su un’unica frase “è davvero un insulto fare un’attività come una donna?”.

LEGGI ANCHE: Procter & Gamble si affida al digital nella costruzione dei brand

An Umbelivable Bus Shelter

Chi ha mai detto che la realtà aumentata possa essere utilizzata solo in campo cinematografico? Pepsi con l’agenzia AMVBBDO ci ha dimostrato come può diventare uno strumento efficace, anche quando si parla di Out of Home.

Per il lancio di Pepsi Max e la campagna marketing #Livefornow alcuni passeggeri in attesa di un bus a Londra, sono diventati ignari protagonisti di veri e propri momenti indimenticabili e surreali.

Può vincere perchè dimostra come la realtà aumentata potrà essere, nei prossimi anni, uno strumento efficace per sostituire strategie di Out of Home classiche e statiche.

The Vanishing Game

Anche attraverso la letteratura si può fare comunicazione? Land Rover e Y&R hanno colto la sfida e sviluppato la loro brand campaign attraverso un racconto thriller, scritto dall’acclamato autore inglese William Boyd, supportato da una pagina Tumblr per avere la possibilità di costruire la propria storia, facendo diventare le parole realtà.

Può vincere perchè per la prima volta il fascino dei racconti scritti irrompe nella creatività e modernità della comunicazione riscoprendo il valore delle parole per i consumatori.

Chi sarà dunque il vincitore dei prossimi Andy Awards?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?