Samsung insegna il linguaggio dei segni ad un intero quartiere [VIDEO]

Un quartiere di Istanbul e i suoi abitanti coinvolti nella nuova campagna Samsung

samsung linguaggio dei segni

Per promuovere il suo nuovo servizio di video call center dedicato agli utenti con disabilità uditive, Samsung e Leo Burnett hanno ideato “Hearing Hands“, una campagna ascrivibile al genere “stunt” ma dall’animo tenero che, senza adrenalinici colpi di scena o scherzi da mozzare il fiato, è riuscita ad emozionare gli spettatori e il protagonista, un ragazzo non udente.

LEGGI ANCHE: Samsung fa rivivere a tre coppie il primo incontro [VIDEO]

Muharram, questo il nome del giovane, una mattina è uscito di casa con la sorella e, passando da un negozio all’altro, attraversando la strada scontrandosi con pedoni disattenti o aiutando un maldestro ragazzo a raccogliere la sua frutta, si è presto reso conto che tutte le persone che lo circondavano conoscevano il linguaggio dei segni.

Alla fine di quella che doveva essere una passeggiata come tante in compagnia della sorella, Muharram si trova davanti ad un totem video dove scopre perché è stato scelto per essere protagonista di questa iniziativa.

Come leggerete nei primi secondi del video, per preparare il tutto ci è voluto un intero mese di preparazione, tra l’allestimento dlele telecamere nascoste per documentare l’esperienza e l’insegnamento del linguaggio dei segni a quelli che sono i veri vicini di casa e di quartiere di Muharram.

Credits:

Advertising Agency: Leo Burnett, Istanbul, Turkey
Creative Directors: Emrah Akay, Oktar Akin
Art Director: Ümit Senturk
Copywriters: Sezgin Rizaoglu, Deniz Cavdar
Creative Group/Art Director: Aren Selvioglu
Creative Group/Copywriter: Öykü Berberoglu
Production: Casta Diva Pictures Istanbul