Wind Startup Award, i vincitori volano in Silicon Valley

Il 3 Febbraio 2015 si è svolta la finale di Wind Startup Award. Snapback, Tooteko e Voverc i tre vincitori

 

Negli spazi dell’acceleratore romano Luiss EnLabs, in via Giolitti 34, il 3 febbraio, si è svolto l’evento conclusivo di Wind Startup Award, programma di accelerazione e formazione di Wind Business Factor, dedicato alle nuove iniziative imprenditoriali.

LEGGI ANCHE: Wind Business Award 2014, la tua idea startup per l’innovazione

La giornata si è infatti i conclusa con la proclamazione dei tre vincitori che si sono aggiudicati, per la categoria Digital Innovation, due borse di studio per tre settimane di formazione in Silicon Valley, presso la Startup School di Mind the Bridge, e un premio in denaro di 5.000€ per il vincitore della categoria Social Innovation.
I tre finalisti che hanno raggiunto la vittoria sono: Snapback e Voverc, per la categoria Digital Innovation, e Tooteko per categoria Social Innovation.

Andiamo a conoscerli meglio.

Snapback e i mille modi di usare la tecnologia

Snapback è una startup hi-tech che realizza interfacce touchless che permettono di utilizzare in modo innovativo gli smart devices senza per forza toccarli o guardarli.

LEGGI ANCHE: Il futuro è ad un soffio con il touchless di Snapback

Le soluzioni offerte da questa startup non richiedono scomode periferiche aggiuntive o hardware costoso, il tutto è semplicemente realizzabile con quello che è già presente sui comuni devices.
Grazie ad un particolare uso dei sensori già disponibili su smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici, Snapback garantisce user experience altamente ergonomiche e naturali.
Il suo principale prodotto è un SDK (libreria software) rivolta a sviluppatori, produttori di device, sistemi operativi e chip.

Voverc, startup a prova di 59 secondi

Voverc è la maniera più rapida e semplice per gestire la comunicazione aziendale.
Con questa startup, infatti, ottieni un numero fisso e un centralino cloud in meno di un minuto (59 secondi per l’esattezza), così da poter iniziare subito a chiamare e ricevere telefonate, mandare messaggi, fare conference call, e tanto altro.
Tutto questo semplicemente con un’unica piattaforma in cloud.

Tooteko, il premio Social Innovation agli Wind Startup Award

Tooteko, vincitore della categoria Social Innovation, è il sistema che trasforma i modelli tattili delle opere d’arte in modelli parlanti, rendendo così accessibili i luoghi dell’arte tradizionali ai non vedenti.
In particolare, Tooteko rende accessibili le opere d’arte nei musei ai non vedenti e agli ipovedenti integrando l’esplorazione tattile con il dato audio.
Questa startup consiste di due principali elementi di base: una replica tangibile dell’opera, con sensori che rilevano la posizione della mano del visitatore e un dispositivo personale per la navigazione dell’opera stessa. Il dispositivo per la navigazione consiste in una speciale audio guida dalla quale riceve indicazioni sulla posizione delle repliche all’interno del museo.

Quando l’utente si trova in prossimità del plastico inizia una fase detta “di abbinamento” (pairing), che mette in relazione univoca il visitatore con il modello tattile. Quando poi la mano raggiunge un punto dotato di informazioni (hotspot), la sua posizione viene trasmessa in wireless e segnalata in cuffia. A questo punto il visitatore può decidere con gesture della testa se ricevere o meno le informazioni relative al punto toccato.


Tooteko si rivolge anche a siti archeologici, beni architettonici e parchi. Può essere impiegato in luoghi pubblici (aeroporti, stazioni, piazze) e fornire indicazioni audio-tattili per l’orientamento di disabili visivi e turisti.

Ad ascoltare i pitch di queste eccellenti startup non vi è stata solo una giuria d’eccezione, composta da rappresentati dei principali fondi di venture capital italiani come 360 Capital Partners, Innogest SGR, LVenture Group e Mind the Bridge, partner del Wind Startup Award, ma anche grandi corporation quali Samsung, Microsoft, e Google, partner ufficiali del Device Lab.

Wind Startup Award è rivolto a studenti, liberi professionisti, giovani imprenditori e a chiunque voglia candidare la sua idea, progetto o startup. È un’opportunità unica che offre alta visibilità e networking e possibilità di vincere premi di grande rilievo, che per le startup vincitrici ha significato, ricordiamo, aggiudicarsi un premio in denaro di 5000 euro (categoria Social Innovation) e per le finaliste della categoria Digital Innovation conquistarsi ben tre settimane di formazione in Silicon Valley con due borse di studio alla Startup School di Mind The Bridge.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Chiara Duello

Grande appassionata di marketing e comunicazione. Con una forte propensione alla creatività e grazie ai suoi studi, è rimasta sempre più affascinata dal mondo pubblicitario, ... continua

Condividi questo articolo


Segui Akiko su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it