Il nuovo marketing strategico per le PMI, istruzioni per l'uso

Dieci delle nuove tattiche mirate alla costruzione di un nuovo marketing strategico impeccabile

Federico Gambina

Web Editor & Social Media Specialist

piano di marketing strategico

Internet è il grande equalizzatore che riesce a mettere alla pari tutti i tipi di imprese nella creazione di piani di marketing strategico. Spesso capita però che le PMI si gettino a capofitto sulle strategie di marketing online senza saper gestire attentamente il budget, rischiando quindi di soffiarlo via in maniera sbagliata. La buona notizia è che esistono molte possibilità per creare un marketing strategico poco costoso, o addirittura gratis, che può aiutare le imprese a raggiungere gli obiettivi sperati con un rischio economico quasi nullo. Vediamo di seguito quali sono le dieci tattiche migliori per creare una strategia di marketing con pochi soldi.

Postare dei video online

Uno dei maggior problemi per le PMI è la visibilità sul web. Postare un video sul sito aziendale o su una pagina youtube dedicata è la soluzione. Il punto focale è il risultato di ricerca di Google. E’ stato infatti dimostrato che postare un video su un sito esistente permette ad un’azienda di trovarsi tra le prime due posizione di ricerca appena dopo trenta minuti.

Inserire Case Study sul sito web

Un’altra pratica poco costosa che può essere utilizzata molto facilmente è il racconto di case study di alcuni clienti felici. I case study non devono obbligatoriamente essere ampi e pedanti, basta infatti rendere noto il caso di un particolare problema (legato ad esempio ad un prodotto) risolto dall’azienda a beneficio di un cliente e assicurarsi di includere una sua citazione nella quale afferma di ritenersi molto soddisfatto dell’assistenza. Coccolare il proprio cliente premia sempre.

marketing strategico definizione

Creare un blog per raggiungere potenziali clienti

Il blog è uno strumento fortissimo ed è in grado di creare una buona relazione con i clienti attraverso la condivisione di notizie relative all’impresa. Il costo è nullo, soprattutto se si intende creare un account attraverso la piattaforma wordpress o simili. La sua utilità è legata alla grande possibilità di posizionarsi come leader di un nuovo modo di fare marketing: quello digitale. Infatti quando una qualsiasi PMI riesce a combinare contenuti di alta qualità con una forte presenza sui social media, estendere portata e clienti è un gioco da ragazzi.

LEGGI ANCHE: Cinque consigli per avviare la tua impresa a costo zero

Inserire l’azienda su Google Maps

La presenza di un’azienda su google maps è estremamente importante, ed è completamente gratuito. La ragione più immediata è che lo strumento permette di far arrivare i clienti allo stabilimento o alla boutique in maniera più semplice e intuitiva, a questo punto Google provvederà immediatamente a premiarci con una maggiore visibilità nella classifica delle ricerche.

Fare ricerche tra i forum per scovare potenziali clienti

Esistono moltissimi servizi di ricerca forum, come ad esempio: BoardReader.com, BoardTracker.com. Questi siti consentono di individuare tutti gli utenti che sono interessati a prodotti simili ai nostri. Molti sono infatti gli utenti che tendono a creare dei forum per discutere di questo o quel prodotto. Inoltre la possibilità di seguire le discussioni degli utenti può aiutare a capire i gusti e le necessità di una parte importante di utenza, per concentrarci sui prodotti più gettonati.

web marketing strategico

Condividere le informazioni sul tutto il web

Il modo più economico per promuovere le PMI oggi è quello di condividere ciò che si fa e che si ama in tutto il web. Abbiamo appena completato un nuovo progetto? Abbiamo appena concluso di leggere un articolo interessante che riguarda il nostro settore? Abbiamo scoperto qualcosa di nuovo e sorprendente? Facciamo un articolo, scriviamo uno status e postiamolo su Twitter, Facebook e il blog ( di cui sopra ).

Avere molta cura dei contenuti da inserire online

Molti potenziali clienti nel marasma generale, che è internet, hanno molta difficoltà a trovare tutte le informazioni relative ai prodotti che stanno cercando. In questo caso la cura per i contenuti legati ai prodotti/servizi è la strategia di marketing migliore per emergere dall’afflusso caotico di informazioni sbagliate e/o poco curate che si trovano nel web.

Utilizzare al meglio il nuovo algoritmo di Facebook

Da quando Facebook ha cambiato il suo Edge Rank, molte fan page di aziende hanno subìto un brusco calo relativo alla portata. Il nuovo algoritmo infatti tende a premiare molto più i post sponsorizzati, accrescendo di gran lunga la visibilità. Questa strategia di marketing offre il grande vantaggio di aumentare portata e interazione con una spesa veramente minima. Facebook, ora più di prima, può essere una potente strumento di pubblicità.

marketing strategico per il web

Utilizzare servizi online per ottenere l’attenzione dei media

Si sa che tutte le notizie positive legate ad un’azienda premiano molto, spesso rappresentando una sorta di pubblicità gratuita. Esistono molti strumenti online poco costosi che consentono di ottenere l’interesse dei media e quindi di aumentare la brand awareness, uno fra tutti è PRWeb.com, sito specializzato nella comunicazione aziendale con i media.

Utilizzare servizi online per il re-target delle vendite perse

Il web possiede un potenziale davvero enorme per la creazione di strategie di marketing mirate alle PMI, tra gli strumenti più interessanti troviamo i siti specializzati nel marketing. Uno dei migliori è lexity.com, un’app che analizza tutti i punti deboli di un e-commerce, fornendo spunti per migliorare le vendite. L’app crea inoltre una lista dei nostri prodotti su Google e Facebook, incentivando i like sul nostro sito, i follow su twitter, i +1 su google+ e le sottoscrizioni alla newsletter.