Comunicare in Europa: un incontro sul linguaggio delle opportunità [EVENTO]

L'appuntamento è per venerdì 7 Novembre dalle 9.30 alle 13.30 al Campus di Fisciano

Far parte dell’Unione Europea prevede, per uno Stato ed i suoi cittadini, impegni e opportunità che spesso non sono accolti con consapevolezza dal nostro Paese. Secondo i risultati dell’ultimo rapporto Eurobarometro (rielaborazione di Mauro Varotto), l’UE è percepita dagli italiani come una cornice istituzionale astratta e lontana, non inclusiva e volta altrove. A prescindere dalle proprie idee personali sul tema, è necessario comprendere che i Cittadini hanno il diritto di incidere sulla vita e sulle decisioni dell’Unione Europea, ed hanno a disposizione diversi canali per farlo.

Per poter cogliere appieno tutte le opportunità messe a disposizione dalla UE bisogna innanzitutto capire come essa comunica, per strutturare proposte di valore ed argomentazioni efficienti su tutti i livelli. Le proposte di europrogettazione, come tutti gli altri documenti inviati all’attenzione della UE, possono essere bocciate non solo per la sostanza, ma anche per terminologia inesatta, che lascerebbe trasparire l’inadeguatezza del soggetto proponente.

francesco_piccolo_comunicare_in_europa

E’ questo il filo rosso dell’evento ‘Comunicare in Europa. Il linguaggio della crescita: dai documenti UE alle opportunità‘, promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università di Salerno nell’ambito delle attività della cattedra “Comunicazione pubblica e linguaggi istituzionali” per il dottorato di ricerca in Scienze della Comunicazione.

L’evento si svolgerà Venerdì 7 Novembre dalle 9.30 alle 13.30, al Campus di Fisciano presso l’aula Magna della facoltà di Scienze Politiche di UNISA. L’iniziativa ha più obiettivi: da un lato aprire un confronto scientifico sugli strumenti per conoscere e divulgare la terminologia dei documenti istituzionali dell’Unione Europea per renderli più comprensibili; dall’altro cercare di avviare una riflessione con i professionisti dei media su come comunicare per facilitare l’accesso alle opportunità della strategia Europa 2020 e puntare, così, ad un percorso di crescita.

Al convegno parteciperanno, tra gli altri relatori:

  • Rodolfo Maslias, capo dell’Unità Terminologia del Parlamento Europeo;
  • Italo Rubino, direttore del Dipartimento di Lingua italiana, DG Traduzione, Commissione Europea, presidente della Rete di Eccellenza dell’Italiano istituzionale;
  • Mara Guia, Dipartimento per  lo Sviluppo e la Coesione economica del Governo Italiano;
  • Mirko Pallera, co-founder di Ninja Marketing;
  • Claudio Silvestri, giornalista presso Il Roma e vicesegretario del Sindacato Giornalisti della Campania;
  • Marco Esposito, economista e giornalista de Il Mattino.

Clicca sulla locandina dell’evento per approfondire i temi e i relatori:
francesco_piccolo_comunicare_in_europa
Comunicare in Europa è il primo appuntamento di un ciclo di incontri di studio e discussione, ideato e organizzato dalla prof.ssa Daniela Vellutino del Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università di Salerno, in collaborazione con Ass.I.Term, Associazione italiana per la Terminologia, Ninja Marketing, punto di riferimento per l’innovazione in Marketing e Comunicazione,  e con Realiter, la Rete panlatina di terminologia, con il patrocinio di Cittalia, Fondazione ANCI Ricerche, e Termcoord, l’Unità di Terminologia del Parlamento europeo.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?