Facebook aggiorna il News Feed: più storie, più attuali

Da oggi accanto alla qualità entra in gioco una nuova protagonista: l'attualità. Scopriamo insieme i due nuovi fattori che influenzeranno la visibilità dei post di utenti e Pagine nel nostro News Feed.

News Feed Facebook

Con un post sulla newsroom ufficiale dello scorso Giovedì, il team di Facebook ha annunciato significativi cambiamenti all’interno del News Feed, l’aggregatore che sulla home page di Facebook ci permette di visualizzare gli aggiornamenti dei nostri amici.

Cambiamenti che hanno come obiettivo quello di rendere il News Feed più attuale che mai, legato a doppio filo con i contenuti che proprio in quel momento ci interessano di più.

“Abbiamo ascoltato quei feedback relativi alla voglia di visualizzare un post di un amico o di una Pagina a cui si è connessi solo in uno specifico momento, ad esempio quando si sta guardando la stessa partita, o si sta parlando della prima visione di uno show popolare”

Insomma, contenuti più aggiornati e soprattutto più interessanti.

L’aggiornamento, che verrà lanciato con gradualità e senza stravolgimenti significativi all’attuale struttura del News Feed, terrà conto di due nuovi fattori per determinare se una storia è più importante rispetto ad altri tipi di aggiornamenti in quel preciso istante.

1. Argomenti di tendenza

L’obiettivo è mostrare immediatamente agli utenti le storie relative agli eventi più rilevanti nel momento in cui ci si connette a Facebook.

Capire immediatamente quello di cui stanno parlando maggiormente i nostri amici o le nostre pagine preferite darebbe un valore maggiore alla nostra esperienza su Facebook. Quindi, maggiore è l’attinenza del post con gli argomenti di tendenza maggiore sarà la possibilità che quel post compaia in alto nel News Feed.

Trending News Feed

I primi test, compiuti su una piccola percentuale di post, hanno mostrato un aumento di oltre il 6% dell’interazione, in termini di condivisioni, commenti o click sui link proposti.

2. Tempi di interazione

Il secondo fattore legato al nuovo aggiornamento del News Feed terrà conto del momento in cui si genera l’engagement su un determinato post.

Attualmente, in modo abbastanza banale, maggiore è la pura interazione su un post maggiore è la rilevanza che quel post ha nel nostro News Feed. Con questo aggiornamento non si terrà più conto solo della “quantità” dell’interazione, ma anche del tempismo della stessa.

Si guarderà a “quando” le persone sceglieranno di interagire con un determinato post: se la maggior parte dell’interazione si genera alla pubblicazione dello stesso, è evidente che l’interesse potenziale della notizia si esaurisce in breve tempo (e in breve tempo si ridurrà la sua visibilità, anche in caso di elevata interazione).

Mentre l’interazione che si conserva costante nelle ore successive alla pubblicazione evidenzierà un contenuto che produce un interesse costante, con un più alto grado di visibilità nel News Feed.

Le conseguenze di questo cambiamento

L’obiettivo dichiarato è puntare sempre di più sulla qualità dei post e, da oggi, sull’attualità degli stessi. Il contenuto dovrebbe quindi essere non solo coinvolgente per ciò che si propone, ma anche di interesse attuale per il pubblico.

In pratica, in un contesto sempre più complesso e reso ancor più complicato dal crollo della visibilità dei post non a pagamento, viene richiesto ai professionisti un ulteriore sforzo: essere sempre sul pezzo. Uno sforzo che, però, è stato già da tempo profuso da chi lavora con serietà ed impegno in questo settore e che quindi non lascerà spiazzato chi già lavora con Facebook in modo professionale.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?