L'Innovation Village agli MTV Digital Days 2014

Startup, maker, videogame developer: tutte le sfumature dell'innovazione ala due giorni torinese organizzata da MTV


Per il secondo anno consecutivo gli MTV digital days ospitano uno spazio dedicato al business e all’innovazione. Non più solo conferenze musicali, concerti e DJ set dunque per l’evento organizzato da MTV Italia in Piemonte.

Già lo scorso anno gli MTV Days, trasferitesi da Torino a Venaria Reale, erano diventati “Digital” e avevano ospitato lo Startup Village per dare visibilità a startup nell’ambito musicale.

Quest’anno lo spazio dedicato all’economia digitale si è espanso e ha ospitato nell’Innovation village startup, game developer, maker e webagency.

Noi siamo andati a conoscere alcuni degli ospiti che ora vi presentiamo.

Cityglance

Un’app che consente di fare un check in agli MTV Digital Days. Cosa c’è di innovativo? Beh, quest’app è
Cityglance e consente di fare la ricerca per tratti somatici di qualcuno incontrato durante i propri spostamenti ma che non si conosce. Indicando il giorno, il luogo e le caratteristiche di chi si sta cercando, il sistema contatta tutti i profili degli utenti corrispondenti alla ricerca inserita.

Rispetto a molti altri social geolocalizzati, Cityglance è pensata per migliorare il viaggio delle persone che si spostano con il trasporto pubblico e per rendere i loro spostamenti informati e social.

Facendo il checkin sulla propria tratta di viaggio, si abilita una bacheca geolocalizzata sulla quale gli utenti possono condividere i propri pensieri, le proprie immagini e le segnalazioni riguardanti lo stato dei servizi pubblici sul proprio percorso. Sempre attraverso il checkin, gli utenti possono visualizzare le persone che sono intorno a loro, sulla stessa tratta di viaggio, e inviare loro il glance per stringere amicizia.

Attualmente Cityglance è attiva in più di 30 città in Italia e punta a raggiungere 400 città in tutto il mondo.

CharityStars

Possedere un capo d’abbigliamento o un oggetto appartenuto ad una star sicuramente è il sogno di molti. A partire da questo bisogno è nata CharityStars la piattaforma online che vende oggetti, esperienze e incontri esclusivi con personaggi famosi devolvendo in beneficenza i proventi raccolti alle ONG.



Nata del giugno 2013, ad oggi CharityStars è riuscita a raccogliere oltre 520.000 euro a favore di 100 non profit, da Telethon a Emergency al WWF, grazie al coinvolgimento di 170 celebrities e 60 aziende: dalla Ferrari all’Inter FC fino alle grandi aziende di moda, passando per Ligabue, Gigi Buffon e Javier Zanetti e Carlo Cracco, fino ad Emma Marrone, che ha messo all’asta le sue scarpe (nella foto qui a fianco).

CharityStars ha ideato un meccanismo che coniuga la tecnologia e la rapidità del web con l’esigenza delle aziende di intrapprendere azioni di corporate social responsibility (CSR), o di personaggi famosi che vogliono fare beneficenza.

E poi gamer, maker, e anche un po’ di sport

Oltre alla digital startup, all’Innovation village c’è stato molto altro.

C’è stata la Game Jam per sviluppatori di videogiochi organizzata da TUnion e AESVI, c’è stato il corner fotografico di PilRocks che realizza scatti fotografici abbinando il volto dei partecipanti agli MTV Days con quello di una rockstar.



Ci sono stati gioielli di Urbanage realizzati grazie alla lavorazione dell’alluminio…

E infine le corsie luminose di Aqvatech utilizzate per l’allenamento degli sportivi o per l’arredamento delle piscine e Hiris, il werable device di Circle Garage, che consente di rilevare i parametri biometrici (dal battito cardiaco al movimento) e migliorare le proprie prestazioni atletiche o controllare la propria consolle, come nel caso del DJ presente agli MTV Digital Days.