Come usare i social video per comunicare un brand [INFOGRAFICA]

Come fare in modo che i social video siano efficaci per il tuo business?

Come usare i social video per comunicare un brand

Il potere di un video è enorme: può emozionare, può commuovere, può informare più di mille parole. Può coinvolgere, in definitiva, più di molti altri linguaggi. E se parliamo di piattaforme social, questo potere aumenta esponenzialmente.

The Media Octopus ha realizzato un’interessante infografica per analizzare il rapporto tra brand e social video, stilando una lista di accorgimenti per trarre il massimo vantaggio da YouTube, Vimeo, Vine & co.

Perché scegliere i social video?

Secondo i dati contenuti nel grafico:

  • I video triplicano il numero di visitatori di un sito web
  • Gli utenti spendono l’88% di tempo in più su un sito che contiene video
  • Il traffico organico dai motori di ricerca aumenta del 157%
  • La probabilità che un utente cerchi informazioni su un prodotto dopo aver visto un video aumenta del 46%
  • La probabilità che poi l’utente acquisti il prodotto aumenta dell’85%
  • Il 52% degli utenti si fida di più di acquisti online che riconoscono in un video

Come progettare dunque un buon video che porti a buoni risultati di conversione?

1. Studia la tua audience

Prima di progettare il contenuto, è importante capire cosa ricerca (e dove, interagendo con chi…) il nostro pubblico di riferimento.

2. Crea il contenuto

Cerca di capire in che modo vuoi attirare l’attenzione degli spettatori, e quindi investi del tempo nel creare brief che ruotano attorno al cambiamento razionale, emozionale o comportamentale che vorresti innescare.

3. Gestisci le risorse

È importante non sottovalutare la distribuzione del video: investi tempo e denaro per assicurarti che il video venga condiviso per massimizzarne l’efficacia.

4. Misura l’efficacia del video

Stabilisci metriche e KPI relativi ai tuoi obiettivi di business, e misurale lungo l’intera durata della campagna, in modo da poterne comparare l’efficacia anche con le future iniziative di comunicazione.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?