Alla Festa della Rete a trionfare è stato il networking [NINJA REPORT]

Networking e piadina... vi raccontiamo cos'è successo durante i tre giorni della Festa della Rete

Chi si aspettava scontri fra influencer, o presunti tali – soprattutto all’incontro Rudy contro tutti: Quanto gli influencer influenzano davvero? – è rimasto deluso, nessuno scontro. Chi si aspettava una festa vera e propria l’ha trovata!

Insieme alla Ninja Academy abbiamo partecipato ai tre giorni della Festa della Rete che si è tenuta a Rimini lo scorso weekend.

Foto credit @FedericaBulega

Durante il primo dei due panel moderati da Mirko Pallera, dal tema La conoscenza distribuita e la restituzione di valore nei processi partecipativi, è stato analizzato cosa significa per aziende e clienti la copartecipazione.

Abbiamo visto come la copartecipazione può influire sullo sviluppo del business delle aziende e analizzato alcuni esempi di brand che lo stanno facendo, ad esempio, dando la possibilità agli utenti di scambiarsi informazioni sui servizi offerti.

Alla fine ci si è ritrovati tutti d’accordo sull’affermazione di Mirko:

“Un brand per avere successo deve innescare un movimento sociale”

Il secondo, e tanto atteso, è stato l’incontro-scontro con Rudy Bandiera sul caso #unamacchinaperrudy che uno scontro non è stato, come ha poi scritto su Facebook lo stesso Rudy:

Alla ‪#‎festadellarete‬ il ring non c’è stato ed ero sul palco con persone divertenti, competenti, educate e pronte a confrontarsi, anche sui dati.
Alla fine ‪#‎unaMacchinaPerRudy è risultato un successo trasversale e un caso di cui parlare, a prescindere da tutto il resto che viene detto.

#unamacchinaperrudy è diventato un caso che, proprio perchè ha fatto molto discutere, ha fatto sorgere la domanda: chi sono gli influencer e che influenza hanno davvero in rete?

Da questa domanda ci si è poi chiesto quanto – nel caso specifico – Rudy Bandiera possa influenzare nell’acquisto di una auto. E’ stata data la parola, quindi, al Gruppo Roncaglia – agenzia di Smart Italia – che ha affermato che:

Ascoltare la rete è stata la chiave di successo di #unamacchinaperrudy

e che la scelta di accogliere la richiesta di “aiuto” di Rudy da parte di Smart è stata fatta proprio perchè in linea con il brand:

Rudy Bandiera è simpatico e irriverente, come Smart

Foto credit @mirkopallera

Anche qui alla fine si è stati tutti d’accordo sul fatto che

Il vero influencer è colui che riesce a fare da ponte tra comunità differenti

Numerosi gli altri panel dei temi fashion&beauty, food, media, economy e kids, passando dagli showkooking ai workshop.

E’ tautologico, lo sappiamo, ma la chiave del successo della Festa della rete è la rete stessa.

La rete – intesa come networking – ha contraddistinto questi 3 giorni di incontri e dibattiti, dando l’occasione di conoscere – o rivedere – coloro con i quali si interagisce ogni giorno online. E, forse, è anche per questo motivo che poi quando ci si incontra dal vivo non si ha voglia di litigare, ma solo di passare del tempo insieme, anche se si hanno convinzioni diverse – soprattutto davanti ad una buona piadina  😀

Foto credit @mirkopallera

Foto credit @mirkopallera

Evento clou del sabato sera le premiazioni dei Macchianera Awards, nella gallery trovate le foto dei vincitori 😉

Che dire… ci vediamo l’anno prossimo!

Salvo ove indicato diversamente, i credits delle foto della gallery sono miei :-) @IdaGlitter