10 motivi per utilizzare Vine per un Brand

Ecco perché scegliere il social dei sei secondi per il proprio brand.

Impossibile non conoscere Vine, l’app famosa per quanto riguarda i suoi videoclip, ultimamente ha introdotto numerosi aggiornamenti e si è resa sempre più appetibile per i brand. Da quando è nata, i 6 secondi di video in loop sono diventati un vero e proprio format per quanto riguarda la comunicazione digitale ed i social media. Proprio per questo negli ultimi mesi l’app ha introdotto la nuova funzione di importazione dei video che permette di caricare piccoli clip anche se registrati in passato.

Perché scegliere Vine? Di sicuro siti web come Youtube, o app come Instagram, hanno un’affluenza maggiore di utenti. Ma se il vostro scopo è attirare l’attenzione dei più giovani, in maniera creativa, intuitiva, e soprattutto veloce, Vine è perfetto per il vostro brand.
Nel dettaglio eccovi ben 10 motivi che son stati stilati da Mashable nell’articolo originale che trovate a fine pagina.

1. E’ facile da usare.

Non è fondamentale essere degli esperti registi o videomaker per creare un buon video su Vine. Per registrare un clip è necessario tenere premuto il vostro dito sul touchscreen e con un minimo di creatività e praticità nello sfruttare particolari inquadrature o situazioni, avrete un ottimo risultato, stupendo i vostri followers.

2. E’ facilmente assimilata.

Riuscire ad emergere all’interno del contesto dei social media, con un messaggio spesso troppo complesso, non è semplice. Tramite i video su Vine, la comunicazione verrà assimilata celermente, in maniera efficace senza togliere troppo tempo ai vostri fans. L’utente non perderà più di 6 secondi sul vostro messaggio, e se ritenuto valido gli basteranno.

3. E’ live.

Spesso risulta veramente efficace condividere con i propri followers dei momenti d’impulso, vissuti in prima persona in una determinata situazione interessante. Sfruttando ciò che succede attorno ad un determinato brand si può trasmettere la volontà di esser sempre in contatto con i propri followers e di tenerli aggiornati. Proprio per gli eventi live come i concerti, gli eventi sportivi, ecc. Vine risulta un ottimo strumento per includere esperienze comuni tramite i video.

4. E’ economicamente conveniente.

Vine è un’app gratuita che vi permette di raggiungere migliaia di utenti mensilmente, semplice da usare e dai contenuti brevissimi. Dal punto di vista economico risulta meno dispendiosa rispetto alla gestione di un qualsiasi canale social.

5. E’ istruttiva.

Molti utenti hanno riscontrato come Vine sia un’ottima piattaforma per imparare e mostrare determinati apprendimenti ai propri utenti. Si passa dal giardinaggio, alla cucina, alla musica, condividendo i segreti o i vari tricks per fare qualcosa al meglio. Tutto ciò diventa stimolo per un brand, che può utilizzare un clip video per spiegare una procedura d’utilizzo di un prodotto, proprio come nel caso di Sephora.

6. E’ fonte di intrattenimento.

Qualsiasi brand deve cercare sempre di stupire i propri followers sui social media, attraverso Vine è possibile sperimentare ed osare, creando qualcosa di magico, come nel caso di Oreo Cookie.

7. E’ coinvolgente.

Proprio come negli altri social media, tramite Vine è possibile far partire dei video-contest e sfruttare il canale per i commenti e le condivisioni. Un caso particolare è quello Nissan, che ha dato l’opportunità di apparire all’interno dello spot tv, al video vincitore tra partecipanti al contest su Vine e Instagram.

8. E’ creativa.

Vine è sicuramente un’app che permette un’elevata creatività. Essendo un contenuto molto breve, in sei secondi non si rischia una dispersione di idee. E’ possibile unire la creatività che stupisce ed emoziona, ad un ottimo messaggio promozionale.

9. E’ promozionale.

Chi vi dice che uno spot commerciale non possa esser realizzato in soli sei secondi anziché dei classici 15 o 30?
Vine è l’esempio concreto in cui è possibile realizzare piccoli spot pubblicitari, a basso impatto economico ma di forte impatto emotivo. Di seguito trovate il simpatico esempio di Taco Bell. 

10. E’ misurabile.

Tramite Vine è possibile visualizzare quanti commenti e condivisioni sono state fatte su un video, ma non solo. E’ possibile contare quante volte il video è entrato in loop, realizzando una misurazione della popolarità maggiore rispetto agli altri canali social.

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?