5 consigli per realizzare una web series virale per le piccole imprese [CASE STUDY]

Si chiama ??entertainment advertising? il modo di rendere coinvolgente ed interattiva la comunicazione online. Simone Zaccaria, direttore marketing di Omniauto.it ci spiega come produrre una web series di successo

5 consigli per realizzare una web series virale per le piccole imprese [CASE STUDY]

Il coinvolgimento del cliente è uno degli obiettivi principali delle aziende. Catturare l’attenzione del consumatore significa, nella maggior parte dei casi, aumentare la propria user base. Uno dei metodi di comunicazione che ha ottenuto il maggior successo in termini di engagement è la realizzazione di web series, anche se non è detto che tutte le serie online diventino virali e raggiungano gli obiettivi sperati.

Proprio per questo motivo Simone Zaccaria, direttore marketing di Ominiauto.it, un portale online dedicato al settore automotive, ci svela i segreti del successo delle web series regalandoci cinque consigli utili, che lui stesso ha applicato nell’ultima campagna di comunicazione, #ilvecchiocolcappello.

Quali sono i vantaggi per le imprese?

5 consigli per realizzare una web series virale per le piccole imprese [CASE STUDY]

Grazie alle web series è possibile differenziare le proprie campagne di comunicazione dagli altri contenuti pubblicitari presenti in rete. E’ importante mettere l’utente, nel nostro caso l’automobilista, al centro dell’attività di comunicazione, lanciando delle call to action e favorendo l’interazione con il messaggio proposto. In una realtà come la nostra che vive solo sul web gli obiettivi di social engagement ricoprono un ruolo fondamentale e le web series contribuiscono a rendere un contenuto virale e condivisibile, se fatto bene.

Perché realizzare delle web series?

5 consigli per realizzare una web series virale per le piccole imprese [CASE STUDY]

Per tre motivi. Ritengo che le web series siano dei mezzi di comunicazione dalle grandi potenzialità e meno invasivi rispetto a quelli attualmente presenti sul web. Per un’azienda come la nostra che lavora molto con la produzione video per il canale YouTube, è stato facile sfruttare i mezzi e il know how in materia.  Inoltre, penso che sia un modo nuovo per differenziare e targettizzare i contenuti video, dove gli elementi associati a un brand o un prodotto sono presentati all’interno di un contesto di intrattenimento ad alto coinvolgimento del utente.

Ultimo aspetto, forse anche quello più importante, è la spinta virale sui social. Ormai il concetto di virale è sulla bocca di tutti, ma parlando di web series basta pensare alla serie “Easy to assemble”, ideata dall’IKEA e ai risultati che ottenne: milioni di visualizzazioni in pochi giorni. OmniAuto è tra le prime piattaforme sull’automotive che ha realizzato un progetto simile. In più per noi una web series rappresenta una forma pubblicitaria che sposa a pieno gli interessi degli utenti moderni, cioè l’intrattenimento e il divertimento.

5 consigli per realizzare una web series di successo?

  1. Creare degli stereotipi. In questo modo le persone si possono rivedere nei vostri personaggi, così sarà più facile che gli utenti si appassionino alla serie e la condividano con i loro amici.
  2. Lanciare delle call to action. E’ importante incoraggiare gli utenti ad interagire con i propri contenuti, ad esempio proponendo un sondaggio su un sito web o sui social network, chiedendo al pubblico cosa vuole vedere nei prossimi episodi.
  3. Scrivere una solida sceneggiatura. Non si deve mai dare l’impressione dell’improvvisazione. Sarebbe sicuramente efficace proporre delle battute taglienti e il più possibile attuali.
  4. Proporre dei contenuti inediti. Date libero sfogo alla vostra vena artistica. Date spazio al comico che è in voi. Divertitevi a creare un simpatico rap che resti nella mente dell’utente.
  5. Potenziare le attività sui social network. Una web series non vive e non cresce da sola. Il ruolo del social media marketing è imprescindibile per alimentare e instaurare un rapporto duraturo con una community.

E infine mai dimenticare di divertirsi.

Come è nata la web series #ilvecchiocolcappello?

5 consigli per realizzare una web series virale per le piccole imprese [CASE STUDY]

Il vecchio col cappello è lo stereotipo degli stereotipi per gli automobilisti. Il terrore della strada. Tutti ne siamo consapevoli e tutti lo temiamo, soprattutto quando siamo in ritardo e andiamo di fretta. Così abbiamo deciso di scherzarci su, lanciando una call to action ai nostri utenti: “Se ne avvisti uno, segnalacelo utilizzando l’hashtag #ilvecchiocolcappello”.

5 consigli per realizzare una web series virale per le piccole imprese [CASE STUDY]

Per ora sono online i primi sei episodi intrepretati da Luca di Giovanni, il testimonial dei video sul Winner Taco e della serie #coglioneNO. Ogni episodio è dedicato ad una specifica tipologia di automobilista e portata all’estremo caricaturale per scelta. Il primo episodio l’abbiamo dedicato ai tuner, una versione ispanica alla fast and furious con dei richiami fantozziani. Nelle altre puntate troviamo, lo stressato, il tuttologo, l’ansioso, l’imbranato e il rapper. Ne stiamo già immaginando delle altre. Per il momento: stay tuned.

Secondo voi quale sarà il prossimo sterotipo?