WE-Women for Expo premia l'imprenditoria femminile

Il progetto WE-Women prevede la partecipazione attiva di donne del mondo dell'arte, della cultura, della scienza e della società civile, ma anche di tante donne comuni

Mentre la rete si accende di polemiche antifemministe con l’hashtag #WomenAgainstFeminism, c’è chi dell’universo femminile indaga aspetti meno concettuali e punta sulle infinite risorse che un gruppo di donne messe insieme può generare. Si tratta di Expo 2015 che con il progetto WE-Women coniuga al femminile il tema del cibo e del nutrimento del pianeta.

Chi meglio di una donna conosce la ricetta della vita? Chi meglio di lei può descrivere la cultura di cui ogni ricetta può farsi testimone? Chi conosce meglio il significato del termine nutrimento?

 

Le imprenditrici di Expo 2015

Il progetto WE-Women prevede la partecipazione attiva di donne del mondo dell’arte, della cultura, della scienza e della società civile, ma anche di tante donne comuni che ogni giorno contribuiscono al nutrimento del pianeta, fil rouge di Expo 2015. Tra queste è prestata particolare attenzione a quelle donne che sognano di trasformare le proprie idee in un business nei settori agroalimentare, per la tutela ambientale e della biodiversità.

Alle imprenditrici sensibili a questi temi cari all’Expo Padiglione Italia dedica il concorso Progetti delle Donne che premierà le startup nate da menti femminili con riconoscimenti in denaro fino a quarantamila euro.

 

 

WE-Women premia i Progetti per le donne

A Expo 2015 c’è spazio per le donne di tutto il mondo, ma anche a tutti gli altri sessi che al benessere delle donne hanno dedicato la propria attenzione. Con il concorso Progetti delle donne Padiglione Italia premia, infatti, tutti quei progetti pensati per promuovere il benessere delle donne e migliorarne la vita, sia in Italia che all’estero.

Cucina, Letteratura e Arte sono femmine

Oltre alle startup e ai progetti sociali, WE-Women riconosce il valore aggiunto che le donna apportano in cucina, al mondo dell’arte e della letteratura attraverso tre progetti concatenati.

Il primo, La Tavola del mondo, è un appuntamento a tavola che aprirà l’Expo: alla vigilia dell’inaugurazione dell’esposizione universale, donne di ogni estrazione e ogni angolo della terra si siederanno insieme a gustare i piatti del cuore, quelli più rappresentativi della propria cultura e che hanno il sapore delle proprie radici.

 

 

Il legame tra cibo e letteratura è cosa nota e verrà ulteriormente rinsaldato dal progetto Il Romanzo del mondo che coinvolgerà penne femminili autorevoli che da ogni angolo del mondo racconteranno questa relazione d’amore.

Infine Global Creative Thinking coinvolgerà un gruppo di menti creative che realizzeranno un’installazione multisensoriale sul tema del nutrimento. è innegabile la sensibilità che Expo 2015 sta dimostrando per il mondo delle donne: il suo claim Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita è una delle più chiare definizioni dell’essenza di ogni donna.