Come sviluppare business con Facebook? #ninjaFB

Progettare campagne e sviluppare business con Facebook? SCONTO early booking fino al 09 settembre.

Silvia Carbone
Silvia Carbone

Marketing Manager @ Ninja Academy

Facebook Marketing

© Brian Jackson - Fotolia.com

Come sapete il 16 settembre partirà il “Corso Online in Facebook Marketing: progettare campagne e sviluppare business con Facebook” targato Ninja Academy.  Il corso risponderà alle seguenti domande:

✔ Come progettare una strategia efficace di Marketing su Facebook?
✔ Come lanciare e gestire al meglio la propria pagina Facebook aziendale?
✔ Come misurare azioni e performance quotidiane ed efficacia nel medio-lungo periodo?
✔ Come creare dei contenuti e un piano editoriale social che funzioni?
✔ In che modo sfruttare Facebook come facilitatore di Social Commerce?
✔ Come trovare nuovi clienti ed espandere il proprio business grazie a Facebook?

#ninjaFB

Per l’occasione, ho intervistato i docenti Lorenzo Viscanti [social media strategist] e Laura Saldamarco [social media specialist], per scoprire qualcosa in più sugli argomenti che verranno trattati nel corso delle lezioni.

Volete un assaggio del corso? Venerdì 5 settembre a partire dalle 18 vi aspettiamo al free webinar di presentazione del corso.

Lorenzo, potresti raccontare ai nostri lettori come sono cambiate le Facebook Fan Page?

I cambiamenti all’interfaccia sono stati parecchi e continueranno ad essercene ancora. Quello che è cambiato maggiormente è la capacità di raggiungere il pubblico.

Fare leggere i contenuti della nostra pagina è da un lato più difficile, perché gli utenti tendono a vederli sempre meno a causa dei cambiamenti negli algoritmi del social network. D’altro canto esistono strumenti che ci consentono di andare oltre il “semplice” consumo dei contenuti che postiamo, per uscire dal social network e portare il pubblico dei fan a convertire verso azioni misurabili esterne a Facebook.

Una pagina Facebook non è più solo un insieme di contenuti testuali e foto che vengono pubblicati, ma è uno strumento di performance marketing con cui spingere gli utenti verso azioni che permettono all’azienda di raggiungere obiettivi misurabili come le vendite.

 

Laura, parliamo di piano editoriale. Come creare dei contenuti e un piano editoriale social che funzioni?

Alla base di un piano editoriale efficace c’é sicuramente la definizione di una strategia ad hoc che risponda a una serie di domande imprescindibili come per esempio: quali sono gli obiettivi della mia azienda sui social? Qual é il target che voglio colpire?

É importante poi non dimenticare che generalmente le persone che utilizzano i social network non lo fanno per comprare un prodotto e in quel momento non si sentono clienti. Da utenti, ci soffermiamo su un contenuto che riesca a generare un sentimento: curiositá, empatia, aspirazione, ilaritá… Rispettando quindi l’utente e conoscendo le nostre esigenze di business possiamo creare contenuti rilevanti e raggiungere gli obiettivi di marketing e comunicazione fissati.

like facebook

Lorenzo, 3 regole d’oro per la gestione efficace di una Facebook Fan Page?

Si parte sempre dai contenuti, anche se Facebook è sempre più advertising, performance e misurazione, la creazione di ottimi contenuti rimanel a base di qualsiasi strategia. I contenuti migliori si imparano a creare con un po’ di esperienza e con la conoscenza degli utenti della pagina. Il loro successo si misura in termini di interesse e di interazione.

Il secondo punto fondamentale è mettere in piedi un ottimo sistema di misurazione di ogni evento e azione, come le visualizzazioni dei contenuti e soprattutto i click verso il nostro sito web, la vera miniera di ricchezza che il social network ci offre.
Una volta che misuriamo tutto possiamo capire quello che stiamo facendo, ottimizzarlo e soprattutto giustificare l’investimento che stiamo facendo.

Infine, il terzo consiglio è quello di entrare veramente nella conversazione con i nostri utenti. Il successo di una pagina dipende sì dai contenuti ottimi, dagli strumenti di misurazione che ottimizzano visualizzazioni ed azioni. Ma non dimentichiamoci che siamo in una piattaforma che consente agli utenti di rispondere a ciò che diciamo. Buttiamoci nel dialogo con gli utenti per ottenere risultati fantastici.

Laura, La campagna di Social Media Marketing su Facebook che avresti voluto inventare tu?

Credo che il mercato americano, più che quello europeo, sia intriso di campagne facebook molto interessanti, basti pensare a cosa ha fatto Starbucks o alla gestione della pagina Sacebook di Oreo che crea un forte coinvolgimento a livello internazionale. Uno degli esempi italiani più recenti che ha creato un po’ di movimento e aumentato l’engagment tradizionale è firmato Barilla che durante i Mondiali ha pubblicato in tempo reale creatività molto forti che hanno generato una importante crescita della reach della pagina.

 

 

Ho l’impressione, tuttavia, che oggi manchino degli esempi di campagne FB ben integrate con il resto della comunicazione e che riescano a produrre risultati che vadano oltre il mondo del social di cui parliamo. Mi chiedo ancora quante imprese valutino il ROI del proprio impegno sui social sopratutto in termini di vendite. Quello che vorrei inventare dunque è proprio una campagna completa che possa generare risultati misurabili anche nell’offline.

Grazie Laura, Grazie Lorenzo! Ci vediamo online al Corso Online in Facebook Marketing! #ninjaFB

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?