La street art in movimento: succede con Havaianas

Non è estate senza un paio di Havaianas ai piedi. Il brand si rivolge a un pubblico esteso sfruttando il mood della street art.

Questo articolo è a cura di INWARD, osservatorio che svolge ricerca e sviluppo nell’ambito della creatività urbana (street art, urban design, graffiti), operando con un proprio modello di valorizzazione, attraverso attività di Ricerca e azioni di Sviluppo nei settori Pubblico, Privato, No profit e Internazionale

(di Francesca Cartolano)

Chi non conosce le Havaianas?

Un marchio universale e trasversale, che viene scelto tanto dalle celebrities quanto da milioni di amanti delle flip flop in tutto il mondo.
Un must have del summer look. Tutti indossano Havaianas perché nessuno potrebbe rinunciare all’estate.
Vivace, irriverente, originale: è uno dei più conosciuti brand brasiliani nel mondo.
E il Brasile- lo stiamo scoprendo- legalizzando la street art dal 2009, ha fatto delle sue città esempi unici di creatività urbana, rendendo il suo popolo affezionato ed appassionato al fenomeno: non è difficile trovare mastodontiche opere di street art sui velivoli delle compagnie aeree, tanto quanto…impresse sulle infradito più diffuse del Paese.

“L’infradito, è come un numero primo. Non è cambiato nel corso della storia, dagli egiziani ai giapponesi fino a noi ha mantenuto lo stesso shape. Quello che cambia e segue i trend di stagione sono le stampe, i colori, i materiali, cercando di soddisfare i gusti di un pubblico trasversale”, afferma Carla Schmitzberg, Sandal Division Director del brand.

Così, per rimanere al passo con i tempi, l’equazione è stata semplice: Havaianas ha deciso di calcare il mood della street art.
Ha deciso di portare l’arte in movimento, per (ben) 3 collezioni diverse e affidandosi a street artisti, tutti brasiliani, tutti brillanti.

Finok, Chivitz e Minhau per le Havaianas Graffiti; Speto, Highgraff e Zezao per le Havaianas Na Rua: grandi bagagli artistici che ben si adattano alla vivacità e all’informalità del brand.
Dulcis in fundo, le Havaianas Art, nate dal brio artistico di Mulheres Barbadas (Henrique Lima e Julio Zukerman), i quali non solo hanno segnato il “tag” sulle calzature, ma hanno sottolineato la partnership con il marchio con una grande performance live a San Paolo.

L’esibizione ha catturato non solo l’attenzione dei presenti ma è stata trasmessa in streaming confermando che Havaianas è un brand tanto amato (anche) perché social minded!
La street art è divenuta il mediatore simbolico per il rinomato marchio, che ha stabilito un contatto con il suo pubblico giovane, urbano, amante dei tatuaggi e dello skate, con il rap nelle cuffie e la testa, sognante, tra le nuvole.
Mancava solo un ingrediente al mix: le art-shoes.
Havaianas, sapientemente, le ha procurate a tutti!