Barilla lancia Good4 Startup the Future

Il contest Barilla premia le idee più innovative capaci di cambiare il futuro del pianeta attraverso il cibo


Che la cultura del cibo sia il motore capace di far ripartire un’Italia zoppicante ce lo sentiamo ripetere spesso: la forza travolgente di Slow Food e il successo internazionale di Eataly ve li abbiamo già raccontati in un post recente. Ma si tratta solo di un paio di attori coinvolti in una discussione sempre più ampia e rumorosa intorno all’alimentazione di cui Expo 2015 è al momento attuale una delle voci più altisonanti. “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita” è il tema della manifestazione, una filosofia già condivisa da molti imprenditori italiani che della terra hanno fatto la propria fortuna. Tra questi vi è il Gruppo Barilla che del cibo buono ha fatto una filosofia e crede fermamente nel ricorso ad esso per lo sviluppo del Pianeta, come dimostra la nuova iniziativa Good4 Startup the Future.

La filosofia del Buonp per Te, Buono per il Pianeta

Buono per Te, Buono per il Pianeta” non è l’ennesimo claim ammiccante, ma un modello radicato di fare impresa adottato dal Gruppo Barilla nell’espansione del proprio business. La bontà, infatti, si riferisce senza dubbio alla produzione di alimenti sani che contribuiscano a una corretta alimentazione, ma anche all’attenzione per il benessere dei consumatori dal punto di vista ambientale, economico e sociale.  È proprio ai valori aziendali più radicati che si ispira Good4 Startup the Future, il contest dedicato a giovani studenti, ricercatori e imprenditori fino ai trent’anni, che premia le idee più innovative per promuovere il benessere delle popolazioni attraverso una corretta gestione e valorizzazione del cibo.

Good4 our Wellbeing, Planet, Communities and Knowledge

Il potere del cibo come strumento per diffondere benessere e supportare lo sviluppo economico e sociale è maggiore di quanto potremmo pensare. Ce lo insegna Barilla che nel bando di selezione individua quattro aree di intervento alle quali i progetti presentati potranno fare capo. La prima è Good4 our Wellbeing che raccoglie tutti i progetti nutrizionali e di sicurezza alimentare: i candidati dovranno sviluppare idee originali sull’alimentazione sicura e nutrizionalmente corretta, senza rinunciare al gusto e alla varietà. Good4 our Planet si incentra invece sull’ambiente e la filiera: gli aspiranti startupper dovranno cercare soluzioni innovative per rendere più sostenibile il percorso del cibo dal coltivatore al consumatore. Un’altra area di intervento è Good4 our Communities che si concentra sullo sviluppo di benessere per gli individui a partire da una migliore gestione delle risorse alimentari. Infine Good4 our Knowledge è la categoria che si lega all’educazione alimentare, ovvero alla sensibilizzazione sull’importanza di un cibo di qualità, nutriente e gustoso che sia sostenibile sia per l’ambiente che per tutti gli attori coinvolti nella filiera.

Premi da 15.000 € e non solo

Per il vincitore di ognuna delle categorie Good4 our Wellbeing, Good4 our Planet e Good4 our Communities la giuria di esperti assegnerà un premio di 15.000 € per l’avvio dell’attività. Inoltre grazie al sostegno dell’incubatore Startup Mi, partner dell’iniziativa, i vincitori saranno supportati nello sviluppo dell’idea con uno speed up tutoring di 6 mesi. Della categoria Good4 our Knolwledge saranno invece premiati tre partecipanti al contest che, oltre al premio in denaro, saranno ammessi gratuitamente al Master of Management in Food and Beverage della SDA Bocconi, anch’essa partner di Good4 Startup the Future.

Hai anche tu un’idea Good4?

Per partecipare al contest Good4 Startup the Future è sufficiente compilare il form sul sito dedicato all’iniziativa entro il 15 ottobre 2014. Ovviamente, prima della compilazione, fatevi venire un’idea originale e innovativa: siamo certi che la nostra cultura del cibo non potrà che generare ottime idee per il benessere del Pianeta.

Credits: buonopertebuonoperilpianeta.it, barillagood4.com, expo2015.org