Unconventional Days: Nike [-1 al corso in "NON-CONVENTIONAL & VIRAL MKTG"]

Vi ricordate il vicino cattivo che ci bucava i palloni?

Roberta Leone
Roberta Leone

Communication Executive & Copywriter

Guerrieri, domani è il gran giorno: comincia il Corso in Aula in Non-Conventional e Viral Marketing targato Ninja Academy, i cui partecipanti scopriranno i poteri del marketing non convenzionale. E oggi si concludono anche i nostri Unconventional Days, ecco l’ultima iniziativa fuori dalle righe!

Il calcio, si sa, è fonte di ispirazione per molti. Quando si parla di Mondiali, Europei e Champions League i più importanti brand del mondo fanno a gara, a colpi di adv sempre più geniali, per aggiudicarsi un posto nella storia. Non poteva mancare all’appello Nike!

I messaggi che Nike ha voluto trasmettere sono tanti: la potenza del calcio (da leggere anche come lo strapotere dell’iconico brand americano sul mondo dell’abbigliamento sportivo), cosa c’è alla fine del leggendario Swoosh (dov’è finito il pallone che hai tirato con quella potenza?) e poi, perché no, una piccola vendetta.

Alzi la mano che di voi non ha mai giocato a calcio nei posti e negli orari più più assurdi facendo infuriare il vicino di casa che – regolarmente – ci sequestrava o, alla peggio, ci bucava il pallone? E Nike risponde: beccati questa!