5 consigli per ottimizzare il nuovo profilo Twitter

Twitter ha introdotto da poco un nuovo design per i profili e vi ha aggiunto alcune nuove funzioni. Ecco come sfruttarle al meglio.

Nuovo profilo Twitter firstlady

Ha suscitato molte polemiche, ma alla fine è arrivato; parliamo del nuovo profilo Twitter, accusato di essere troppo simile ai profili di Facebook. Certo, l’immagine dell’header ci ricorda molto l’immagine di copertina, e la foto profilo è in una posizione altrettanto ispirata al social di Zuckerberg, ma non siamo qui a parlare di questo.

Quando ci troviamo di fronte ad una novità non dobbiamo solo conviverci, ma imparare a tirarne fuori il meglio. Per questo oggi vogliamo condividere con voi 5 consigli suggeriti da Buffer Blog per sfruttare tutto il potenziale dei nuovi profili di Twitter.

Ma prima parliamo di queste novità. Quali sono?

Foto profilo più grande: non si tratta più di un piccolo quadratino dai bordi spessi perso tra il nome e la descrizione. Ora abbiamo a disposizione uno spazio che la mette in risalto. La dimensione ideale, ci dice Twitter, è di 400×400 pixel.

Immagine dell’header personalizzabile: anche prima avevamo uno spazio in cui inserire un’immagine a nostra scelta, ma non godeva di un’ottima visibilità in quanto era nascosta dalla foto, dal nome e dalla descrizione del nostro profilo. Ora quest’immagine ha uno spazio tutto suo e tra poco vi diremo come sfruttarlo al meglio. Ah, la dimensione consigliata è di 1500×500 pixel.

Tweet migliori evidenziati: i tweet che ottengono maggior engagement rimarranno ben visibili nel vostro stream grazie ad un carattere di dimensione maggiore.

Tweet fissati in alto: potete fissare uno o più tweet in cima al vostro stream per dargli visibilità.

Tweet filtrati: mentre navigate potete scegliere quali tweet visualizzare sul vostro profilo o quello degli altri. Potrete scegliere tra tweet, tweet con risposte e tweet con immagini o video.

Visualizzazione a griglia dei follower con un’anteprima dei relativi profili.

Ora che abbiamo visto insieme quali sono le novità, vediamo un po’ come possiamo sfruttarle al meglio.

1 – Immagini dell’header: impariamo da Facebook

L’immagine di copertina in Facebook è usata in molti modi, ma lo scopo sostanzialmente è uno: dare una buona impressione e far sì che i visitatori restino sulla pagina. Ecco, su Twitter dovete fare lo stesso. Per fare questo potete:

  • creare un collage di immagini che i follower hanno condiviso con voi in modo da creare un legame con gli utenti;
  • mostrare il dietro le quinte della vostra attività, magari con una foto degli uffici;
  • usarla come spazio pubblicitario con immagini dei prodotti o servizi che offrite.

2 – Fissate dei tweet utili agli utenti

Twitter ora vi offre la possibilità di non far perdere i vostri migliori tweet nello stream. Ma quali sono quelli che vale davvero la pena tenere in alto ben visibili? Le possibilità sono molte:

  • un tweet che ricordi di un prossimo evento;
  • un annuncio riguardante la vostra azienda;
  • un tweet che ricordi agli utenti chi siete e qual è la vostra missione;
  • un tweet che susciti un’emozione.

Ricordate il potere dell’emozione sui social, un messaggio positivo in primo piano può anche esservi molto utile in termini di visibilità; infatti si tratta di un tweet che in quanto tale può essere retwittato e può portare nuovi utenti sul vostro profilo, ergo potenziali nuovi follower.

3 – Condividete più foto e video

È ormai provato che il contenuto visivo suscita più engagement. Buffer ha effettuato uno studio in cui ha appurato che i tweet con foto ricevono il 150% in più di retweet.

Con questo aggiornamento Twitter vuole anche dare maggiore visibilità ai contenuti visivi, tant’è che le immagini godranno di una visibilità maggiore. Inoltre, proprio sotto l’immagine dell’header, ora c’è un tasto apposta per avere accesso esclusivamente ai tweet contenenti foto o video.

4 – Un consiglio per le risposte

Se volete che un tweet rimanga visibile, non iniziatelo usando il simbolo @. Vi diciamo questo perché Twitter riconosce questi tweet come risposte o come parte di una conversazione e non li mostra nello stream principale. Infatti nei nuovi profili è stata aggiunta l’opzione per vedere i tweet insieme alle relative risposte.

Un trucco per far sì che un tweet compaia nello stream principale è mettere un punto prima dell’inizio: scrivete “.@” e “fregherete” il sistema.  😎

 

5 – Ripensate la vostra strategia per i preferiti

Fin’ora molti di noi hanno usato la possibilità di preferire un tweet come una sorta di gratificazione, un equivalente del “Mi Piace” di Facebook. Con il redesign del profilo i vostri preferiti hanno ora un ruolo di rilievo e forse preferire i tweet per chiudere le conversazioni o gratificare chi vi menziona non è la migliore strategia.

Uno stream dei vostri tweet preferiti può dire molto di voi, quindi potrebbe essere utile usare questo spazio per far sì che chi vi segue trovi tweet che per voi hanno davvero avuto un significato e vi riflettano.

Allora, che ne pensate dei nuovi profili? Vi saranno utili questi consigli? Ne avete altri per noi? Fateci sapere!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?