Non solo Facebook. Ecco i social network più famosi e più diffusi nel mondo [INFOGRAFICA]

world map social network

Quali sono i social network più famosi? Pochi giorni fa Facebook ha annunciato di aver superato i 100 milioni di utenti attivi in India. Un bel risultato, considerato che lo scorso agosto ne aveva ‘solo’ 82 milioni! Ma nonostante questa strabiliante crescita, Facebook fa ancora fatica ad affermarsi in Asia. Come si può vedere in questa mappa dei social network più utilizzati nel mondo, infatti, il panorama asiatico è piuttosto frammentato.

Se chiedessimo a un italiano di elencare i principali social network, probabilmente citerebbe Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+ e Pinterest. Forse qualcuno aggiungerebbe anche YouTube, che spesso non viene considerato un social network ma lo è a tutti gli effetti.

Social network più famosi: da QZone a Cloob, quelli che non abbiamo mai sentito nominare

Eppure, tra i social network più famosi a livello mondiale ce ne sono alcuni che non abbiamo neppure sentito nominare. Per esempio, il secondo maggiore social network dopo Facebook si chiama QZone. Nonostante sia utilizzato quasi esclusivamente in Cina, questo social conta ben 600 milioni di utenti attivi mensili ed è in continua crescita.

social media nel mondo 2014

È cinese anche il quarto social network più diffuso al mondo. Tencent Weibo è una piattaforma di microblogging, la risposta asiatica a Twitter. Anche qui, gli utenti possono condividere messaggi di 140 caratteri o replicare quelli altrui. Inizialmente permetteva di usare soltanto gli ideogrammi, ma ora ha anche una versione inglese. Ha fatto molto discutere per alcuni episodi di censura, per esempio durante lo sciopero degli operai della Foxconn nel 2012.

Il russo è una delle lingue più parlate su internet. E anche quando si tratta di socializzare, i russi preferiscono un social network che parli la loro lingua. Facebook ha difficoltà a penetrare in quest’area a causa dell’enorme popolarità di VKontakte, il secondo tra i social network più famosi in Europa. L’interfaccia è molto simile a quella di Facebook e anche le funzionalità sono più o meno le stesse; ci sono i like, i gruppi, le news, i messaggi privati e i filtri per la privacy.

Sembra che alcuni governi abbiano una spiccata preferenza per social network a diffusione nazionale, più facili da controllare. L’area verde nella mappa in alto corrisponde a Cloob, una piattaforma social in lingua persiana molto popolare in Iran. Tutti i contenuti del sito sono controllati e possono essere censurati se contrastano con la legge iraniana. Gli utenti hanno a disposizione un gran numero di funzioni, alcune simili a quelle offerte da Facebook, altre più originali, come una moneta virtuale interna, un registro spese e un sistema di negozi virtuali per la vendita di beni e servizi.

Le app di instant messaging più famose

Anche la comparazione delle maggiori app di messaggistica istantanea riserva diverse sorprese. Sapevate che Whatsapp non è leader a livello mondiale?

L’app di instant messaging più diffusa è la cinese WeChat, che conta ben 600 milioni di utenti registrati, conto di 590 di Whatsapp. Ma ci sono anche altri player in gioco, che possono vantare numeri non trascurabili e sono ben radicati in alcune aree specifiche.

Ma nella top ten, aggiornata Dicembre 2013, compaiono sia WhatsApp che Facebook Messenger. Chissà se la situazione è destinata a cambiare, ora che entrambe appartengono a Zuckerberg. Sul sito di Vincos altre utili statistiche social media per completare il quadro.

infografica social network mondo

Scopriamo nel dettaglio le caratteristiche dei social network più famosi e delle app di messaggistica più diffuse.

Facebook

Per molti dire Facebook significa dire social network, dato che la piattaforma è diventata nel corso degli anni una delle più famose e utilizzate nel mondo. Facebook ci ha insegnato a trovare i nostri amici online per connetterci con loro, scambiandoci post, like e reaction, foto, link e video. Oggi, grazie a pagine e gruppi è anche possibile seguire i propri brand e personaggi favoriti, o scambiare opinioni intorno a interessi comuni. Il social network più famoso dà anche molto spazio al lavoro con una piattaforma dedicata, WorkPlace.

QZone

Qzone è il social network cinese creato dalla Tencent Holdings nel 2005. Permette agli utenti di scrivere blog post, tenere un diario, inviare foto e ascoltare musica. Su QZone gli utenti possono impostare il loro background e selezionare gli accessori in base alle loro preferenze, in modo personalizzato. Una versione mobile del social network è disponibile a costo aggiuntivo.

social network più famosi qzone

Google+

Il social network del motore di ricerca più famoso in Europa non è stato sin dall’inizio uno dei migliori successi di Big G, eppure la sua integrazione con gli altri servizi del gigante del web lo rende essenziale per costruire una presenza onlineGoogle+ è un social network sul quale è possibile aggiungere contenuti, mettere in evidenza interessi e temi trattati attraverso gli hashtag, impostare i contatti in base a cerchie tematiche oppure ordinate per ruoli e provenienza geografica, a seconda dell’ambito nel quale si vogliano collocare. Ogni profilo G+ è collegato ad un indirizzo gmail e può essere personalizzato con l’aggiunta di una copertina, una foto profilo, video e citazioni.

Tencent Weibo

Tencent Weibo è essenzialmente un servizio cinese di microblogging, simile a Twitter. Il sito è stato lanciato dalla Tencent Holdings Limited ad aprile 2010. Gli utenti possono trasmettere un messaggio di al massimo 140 caratteri cinesi attraverso web, SMS o smartphone.

Twitter

Si tratta probabilmente di una delle piattaforme più semplici per utilizzo tra i social network più famosi: il limite dei 140 caratteri (oggi cancellato per funzioni come i messaggi diretti), lo rende divertente e utile nelle ricerche per argomento grazie agli hashtag. Su Twitter è possibile seguire influencer e conversazioni su argomenti specifici, ma soprattutto il social ha trovato la sua dimensione come luogo di discussione per l’intrattenimento: tra i trend topic più ferquenti (gli hashtag più utilizzati in un determinato momento sul social) si trovano spesso quelli legati a trasmissioni televisive, serie tv o eventi del giorno.

Instagram

Il social network visuale per eccellenza, Instagram è attualmente di proprietà di Facebook, per questo troviamo spesso notifiche integrate sui diversi social. Si tratta di un social che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e condividerle su altri servizi come Facebook, Twitter, Tumblr, Flickr. Instagram all’inizio era impostata su un formato fotografico unico quadrato, a cui era possibile aggiungere oltre ai filtri anche le cornici, in stile Polaroid, oggi consente invece anche l’uso del formato rettangolare, dei video, delle dirette e delle Stories, raccolte di immagini e video che spariscono dopo 24 ore.

social network più famosi instagram

Pinterest

Anche Pinterest è basato sulla condivisione di fotografie, video e immagini. Tra i social network più famosi, la caratteristica di Pinterest è quella di consentire agli utenti di creare bacheche in cui catalogare le immagini presenti nelle pagine web in base a temi predefiniti, o immagini appositamente generate. Il nome deriva dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interest (interesse). I cosiddetti “pin button”, in corrispondenza dei contenuti multimediali permettono di “pinnare” questi contenuti, categorizzandoli in bacheche di interesse (boards).

LinkedIn

Definita in genere come la rete professionale per eccellenza, LinkedIn è attualmente di proprietà di Microsoft e consente agli utenti di creare un profilo incentrato sul proprio curriculum vitae. Lo scopo principale del social network è infatti consentire agli utenti di mantenere una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo. Su LinkedIn è possibile consultare i profili degli altri utenti per conoscere esperienze professionali e formazione, trovare opportunità di lavoro, accrescere il proprio network professionale, pubblicare offerte di lavoro e inviare candidature dirette alle aziende. Ma è anche possibile pubblicare post e creare una sorta di blog personale, grazie alla funzione Pulse.

VKontakte (VK)

VK o VKontakte, è tra i social network più famosi in Russia. Il suo nome significa semplicemente “in contatto”. Si tratta della maggiore rete social in Russia ed è stato fondato dal programmatore Pavel Durov nel 2006. Nel gennaio del 2014 ha raggiunto i 210 milioni di utenti registrati. Nel 2013 VK è stato reso inaccessibile dall’Italia per effetto di un provvedimento della Procura di Roma in seguito ad una denuncia da parte di Medusa Film per violazione di copyright, ma è stato in seguito riattivato.

social network più famosi vkontakte

Cloob

Cloob è un social network molto popolare in Iran: secondo i gestori ha circa un milione di membri e più di 100 milioni di pagine visualizzate al mese. Gli utenti hanno accesso a strumenti come un servizio di posta elettronica interna (per amici, gruppi di amici e membri della community), community e relative discussioni (club), album fotografici personali e delle community, archivi di articoli, messaggistica istantanea e chat, oltre ad una moneta virtuale chiamata coroob, un registro di spese e guadagni per utenti, negozi virtuali per vendere beni e servizi, domande e risposte, condivisione di collegamenti e contenuti, notizie, impostazione dei permessi di privacy.

WeChat

WeChat è un servizio di messaggistica istantanea che consente di comunicare sia attraverso messaggi di testo che vocali per dispositivi mobili, sviluppato dalla società cinese Tencent. La prima versione è stata distribuita a gennaio 2011. L’applicazione è disponibile per Android, iPhone, Blackberry, Windows Phone, Symbian e Windows 10 e le lingue supportate sono il cinese semplificato e tradizionale, l’inglese, l’indonesiano, lo spagnolo, il portoghese, il turco, il malese, il giapponese, il coreano, il polacco, l’italiano, il tailandese, il vietnamita, l’indi e il russo.  Gli utenti di WeChat possono inoltre postare foto e stati, condividere musica, articoli e mettere “mi piace” a contenuti condivisi da altri utenti nella funzione “Moments” e con WeChat Pay effettuare transazioni online e trasferire denaro.

WhatsApp

Un’applicazione di instant messagging per smartphone, sempre di proprietà di Facebook. WhatsApp oltre allo scambio di messaggi testuali permette di inviare immagini, video, audio, documenti, la propria posizione geografica e fare chiamate e videochiamate VoIP con chiunque abbia uno smartphone dotato di connessione a Internet e abbia installato l’applicazione. La sua applicazione si sviluppa sempre di più anche nella direzione del marketing di prossimità.

Messenger

Facebook Messenger è un’app di messaggistica istantanea reso disponibile prima solo per dispositivi mobili e successivamente anche sul web. Messenger permette agli utenti di scambiare messaggi di testo e chiamate vocali, file, immagini e foto, creare conversazioni di gruppo e negli Stati Uniti effettuare transazioni economiche direttamente attraverso l’app. Anche su Messenger sono ora disponili reaction, filtri e adesivi per personalizzare le proprie foto e condividerle con gli amici. Una delle funzionalità più apprezzate di Messenger da parte delle aziende è la possibilità di integrazione di Chatbot.

social network più famosi facebook messenger

Line

Un’applicazione di instant messaging per smartphone, tablet e computer, Line consente di scambiare testo, immagini, video e audio e di effettuare telefonate e videoconferenze via VoIP. È stata sviluppata dal gruppo sudcoreano Naver Corporation e lanciata in Giappone nel 2011, diventando nel 2013 il social network più usato nel Paese.

Viber

Viber è una delle applicazioni di messaggistica istantanea più diffuse, che permette, in modo del tutto gratuito, di effettuare telefonate e inviare messaggi di testo con immagini ad alta definizione, tramite WiFi o reti 3G. È stata fondata ed è di co-proprietà di quattro partner israeliani: Talmon Marco (amministratore delegato), Igor Megzinik, Sani Maroli e Ofer Smocha. Il 14 febbraio 2014, la startup è stata acquisita dalla società giapponese Rakuten per 900 milioni di dollari. Viber sincronizza i contatti già presenti nella rubrica del telefono e riconosce quali contatti hanno già attivato il servizio e sono quindi raggiungibili.

Snapchat

Nota ormai anche come “app del fantasmino”, Snapchat è un servizio di messaggistica istantanea per smartphone e tablet che consente di inviare agli utenti della propria rete messaggi di testo, foto e video visualizzabili solo per 24 ore. Oggi il numero degli utenti attivi è di circa 300 milioni, facendo del servizio di messaggistica il terzo più famoso dopo Facebook e WhatsApp.

i social network più famosi snapchat

Tencent QQ

Tencent QQ, generalmente chiamato QQ, è il più popolare programma di messaggistica istantanea in Cina. L’app è di proprietà della Tencent Holdings Limited. Quando è entrato nell’uso delle famiglie cinesi, QQ è subito diventato un fenomeno culturale, superando per importanza Skype, MSN e Yahoo. Oltre al programma di chat, QQ ha anche sviluppato altre applicazioni, tra cui giochi online, suonerie scaricabili, eccetera.

Skype

Skype è un software proprietario freeware di messaggistica istantanea e VoIP, che unisce le  caratteristiche di un servizio di chat, ad un sistema per le telefonate basato su un network Peer-to-peer.  Skype utilizza un protocollo VoIP per trasmettere le chiamate, mentre i dati, trasmessi in formato digitale, vengono cifrati tramite algoritmi Già nel 2011 l’applicazione contava circa 663 milioni di utenti registrati a livello mondiale e oggi offre una serie di nuove funzioni come adesivi, emoticon e chiamate di gruppo potenziate, che lo rendono uno dei sistemi più utilizzati non solo in ambito di lavoro da remoto, ma anche per le conversazioni private e familiari.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?