App of the Week: divertiti con Hipster CEO a creare la tua startup

Sogni di creare la tua startup ma sei troppo pigro per farla? Prova con quest'app!

Il termine hipster in Italia è accompagnato da giudizi spesso non proprio positivi, che qui non staremo a considerare… secondo il Merriam-Webster’s Collegiate Dictionaryl’hipster è  comunque “una persona che è particolarmente consapevole e interessato a modelli nuovi e non convenzionali (come nel jazz o moda)”.

Ecco probabilmente la spiegazione del nome dell’app di cui vi parliamo oggi, Hipster CEO, l’app con cui potete creare una startup e divertirvi a farla crescere.

Ricordate il Tamagotchi? Ecco, negli anni ’90 il passatempo dei giovani era quello di occuparsi di un animale domestico virtuale: oggi tutti, giovani e no, si occupano di piccole città virtuali, di squadre di calcio fittizie, si divertono insomma con Sim City, Second Life, Farmville.

Hipster CEO si inserisce in questo tipo di giochi ma in un modo davvero originale: in un periodo in cui si parla tanto di startup che fanno improvvisamente fortuna, ecco un gioco che ti mette alla prova e ti sfida a diventare il nuovo Zuckerberg!

Come si gioca?

Si inizia selezionando la vostra idea di prodotto da una lista preimpostata tra applicazione dating, servizio di file-sharing , app di messagistica, mobile gaming , microblogging  e altri. Quindi , si seleziona un target di mercato – ancora una volta, da una lista preimpostata che va dai geek agli appassionati di birra.

Si inizia con circa 14 mila dollari e un impiegato (cioè voi stessi) : da lì in poi si arriva a fare qualsiasi cosa, dall’assumere degli specialisti al garantire la formazione dei dipendenti, aggiornare il proprio ufficio e persino mantenere la felicità personale .

La chiave del successo su Hipster CEO è assumere per la propria startup il “talento giusto”, per il proprio marketing, per le vendite o per altre esigenze tecniche.

Occhio agli investimenti!

Su Hipster CEO la situazione della tua startup può cambiare improvvisamente per effetto degli investimenti, sia quelli che la vostra azienda può ricevere come le richieste di acquisizione ad esempio,  sia quelli che scegliete di fare. In entrambi i casi, proprio come nella vita reale, le possibilità di fallimento vi possono aspettare dietro l’angolo.

Nonostante il gioco riproduca diverse possibilità di gestione di una startup , ci sono ancora alcuni aspetti da migliorare come il fatto che non si possa utilizzare il denaro ricevuto dalla vendita della propria startup precedente per iniziare una nuova avventura. D’altro lato, il denaro accumulato nel proprio portafogli può essere speso per attività costosissime e a volte poco utili come ad esempio su dei fantomatici  “Groogle Occhiali “, al costo di $ 5 milioni!

 Se siete troppo pigri per aprire una startup ma continuate a sognare di crearne una, provate a giocare a Hipster CEO: non dovrete neanche chiedere un prestito in banca, vi basteranno 2,69 euro per scaricare l’app e avviare la vostra prima startup 😉

Potete scaricare l’app cliccando sull’immagine qui sotto: