News Republic 4.0: le tue notizie in formato "smart"! [INTERVISTA]

Con la release 4.0 di News Republic tante novità utili per navigare nel mondo delle informazioni!

Un anno fa circa abbiamo avuto modo di parlarvi di News Republic, segnalandola nella nostra rubrica App of the Week la indicavamo come la “bussola” per coloro che vogliono muoversi velocemente nella jungla di informazioni che vengono da internet e la definivamo così

“il tuo canale di notizie personalizzato e ricevere notifiche in tempo reale su tutti gli argomenti da te selezionati a monte come i tuoi preferiti”.

News Republic, come si legge dal sito dell’app, ti permette di essere redattore del giornale che vorresti leggere: crea il tuo canale di notizie e ricevi delle notifiche, in tempo reale, sugli argomenti che ti interessano di più. Scegli la lingua delle tue news e gli argomenti, anche molto specifici!

Ad esempio, in questi giorni in cui a Barcellona si svolge il Mobile World Congress 2014, io ho selezionato le notizie sull’evento che provengono dalle testate online italiane, da quelle in lingua inglese e in lingua spagnola,per avere uno spaccato in tempo reale delle novità sul mobile marketing più aggiornato possibile! Sfoglio le notizie con la facilità con cui sfoglierei un giornale, mentre News Republic mi suggerisce quelle che potrebbero essere più interessanti per me, come ad esempio le ultime novità di Nokia al MWC 2014.

News Republic infatti esplora centinaia di testate e blog partner come Adnkronos, AGI, Affaritaliani, Advisor Online, Euronews, Sportal.it, Hardware Upgrade, Tafter, Finzioni Magazine,  Cinetrailer, Calciomercato.it, il Giorno, il Resto del Carlino, la Nazione, Forexinfo.it e tanti altri! Ah, per cronaca: trovate anche noi di NinjaMarketing  😉

News Republic è disponibile in 8 edizioni: Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Spagna, Francia, Germania, Internazionale in Spagnolo, Internazionale in Inglese

Torniamo a parlare dell’app perché abbiamo avuto occasione di intervistare il team di MobilesRepublic che è dietro News Republic e che ha rilasciato dal 15 gennaio la nuova versione dell’app News Republic 4.0. Lasciamo a loro la parola su quest’app che ha ad oggi circa 200mila utenti attivi.

Prima però vi ricordiamo con questo video l’app:

News Republic – Your news, made smarter from Mobiles Republic on Vimeo.

Ciao ragazzi! Con la nuova release dell’app News Republic 4.0 è cambiata la user experience? Quali sono le novità?

L’obiettivo dell’aggiornamento alla versione 4.0 è stato, come sempre, quello di migliorare l’esperienza di lettura per i nostri lettori e di rendere sempre più facile navigare fra le news andando direttamente al punto desiderato.

Per migliorare l’esperienza di lettura siamo intervenuti sul design dell’applicazione rendendolo più semplice ed elegante, cogliendo anche l’occasione di rinnovare l’identità grafica di News Republic.

Per rendere più efficace la ricerca delle news, abbiamo messo in evidenza le modalità di personalizzazione dell’app fin dalla prima lettura. Il nuovo utente, già al primo accesso, è invitato a personalizzare i suoi temi preferiti; i lettori abituali di News Republic riceveranno dei veri e propri suggerimenti attraverso l’indicazione di articoli e temi potenzialmente interessanti. Più il lettore utilizza l’applicazione più saranno accurati i suggerimenti.

Questa ed altre sono le novità dell’ultima versione, e dobbiamo riconoscere che sono state accolte molto positivamente dai nostri lettori. Ovviamente il modo migliore per provarle è scaricare l’app, credetemi, rimarrete colpiti.

News Republic aiuta gli utenti a non perdere la bussola nel mare di notizie che arrivano dal web: a proposito spiegateci il sistema di navigazione TagNav™ e i suggerimenti intelligenti sugli articoli più interessanti.

Il punto di forza di News Republic è da sempre il motore di ricerca semantico TagNav™ che permette ai nostri lettori di navigare fra le notizie per parola chiave e di poter selezionare, come tema, qualsiasi parola su cui desiderano essere informati.  Con la versione 4.0 abbiamo affiancato al TagNav™ la tecnologia di intelligenza artificiale Smart Tag fornendo così ai lettori uno strumento che individua e propone quelli che potrebbero essere gli articoli per loro più interessanti, per questo li chiamiamo suggerimenti intelligenti.

Se poteste definire con una frase il nuovo concept di News Republic 4.0, quale utilizzereste?

Con la versione 4.0, abbiamo introdotto anche una nuova baseline per News Republic: “Your News, Made Smarter”. I punti inclusi nella nostra baseline sono quindi la personalizzazione “Your”, il contenuto “News”, l’aumento di eleganza e di intelligenza “Smarter”.

Cosa distingue in definitiva News Republic dagli altri aggregatori di notizie?

News Republic non è un semplice aggregatore di feed RSS in quanto gli articoli contenuti nell’applicazione sono completi e non rimandano a pagine web esterne, talvolta scomode alla lettura, come può accadere con dei semplici aggregatori. Questo ci è consentito in quanto siamo titolari della licenza di distribuzione dei contenuti delle testate incluse nell’applicazione; siamo infatti legati da contratti di partnership con tutte le testate e i blog delle nostre applicazioni.

Inoltre diversamente dagli altri aggregatori, con News Republic il lettore non segue una fonte di informazione, ma un tema. Il lettore può seguire un tema ampio, come tecnologia, cronaca, politica, cinema, ma allo stesso modo può seguire un personaggio, un prodotto, una regione o una nazione.

 Secondo la vostra esperienza, quali scenari immaginate nel futuro della stampa? Sarà solo digitale o sarà sempre più “smart e mobile”?

Secondo alcune indagini che abbiamo svolto coinvolgendo i nostri lettori le caratteristiche ideali delle news sono l’accuratezza, la gratuità e l’istantaneità dell’informazione. Certamente conciliare queste tre caratteristiche non è una cosa semplice, ma partiamo da questo punto, dai desideri del consumatore, per rispondere alla domanda, in particolare da istantaneità ed accuratezza.

È chiaro che la news è “fresca” solo quando arriva facilmente nelle mani del lettore. I dispositivi mobili rendono il percorso dal giornalista al lettore praticamente istantaneo e talvolta, quando la notizia è nelle mani del giornalista, è stata già diffusa tramite social network da uno dei protagonisti del fatto. In questo scenario è difficile pensare che la stampa possa continuare a coinvolgere i lettori a prescindere dal mobile.

Ovviamente puntare sulla rapidità di diffusione mette a rischio l’accuratezza dell’informazione, ma questa deve essere preservata principalmente dal giornalista che mette in circolo l’informazione. Noi dal canto nostro cerchiamo di selezionare al meglio i nostri partner.

A questo si aggiunge l’effetto della digitalizzazione. Così come per la musica il consumatore preferisce comprare solo alcuni brani piuttosto che l’intero CD, anche per le news, nell’eccesso di informazione che c’è oggi, il lettore cerca vie di fuga per rompere il rumore, delinearizzare il contenuto, e leggere solo ciò che gli interessa.

Andare incontro ai bisogni del consumatore senza offrire dei prodotti “smart” sarebbe effettivamente una sfida.

Ringraziamo nuovamente i ragazzi di MobilesRepublic per questa intervista e vi ricordiamo i link dove scaricare l’app:

– Per Android

– per Google tv

– per iOS (iPhone e iPad)

– Per Windows Phone

– per Windows 8