5 consigli per promuovere i tuoi eventi sui social media

Libera la creatività sui social media e diffondi contenuti in Rete per far diventare il tuo evento un successo


Ti piacerebbe sapere come sponsorizzare i tuoi eventi ottimizzando l’utilizzo delle piattaforme social? Mike Stelzner, uno dei fondatori di Socialmediaexaminer.com, ha offerto dei suggerimenti su come poterlo fare al meglio, ma soprattutto con stile. A partire dalla sua guida, i Ninja te ne propongono 5, guardiamoli step by step:

Prima di tutto bisogna pianificare

Bisogna preparare un marketing plan con i controfiocchi che risponda alle seguenti domande riguardo all’evento che bisogna sponsorizzare:

  • Dove?
  • Quando?
  • Chi?
  • Che cosa?
  • Perché e per quanto tempo?

Il marketing plan rappresenta il retroscena nonché la spina dorsale di tutta la comunicazione che in seguito andrai a mettere in opera. Per questo motivo, più viene fatto dettagliatamente e con lungimiranza, più efficace sarà la campagna. Per creare un plan di tutto rispetto conviene tenere a mente il target di riferimento e postare i contenuti che si pensa possano attrarre di più quel tipo di pubblico. Pensa alla natura dell’evento e quindi sforzati di trovare i canali, i contenuti e l’energia giusti per sponsorizzarlo al top.

Ma entriamo nel vivo dei consigli.

#1 Un video vale più di mille parole

Importantissimo è avere in una sezione molto visibile, possibilmente in homepage, un video di presentazione dell’evento o attività che si vuole offrire al pubblico. I video catturano immediatamente l’attenzione, possono contenere moltissime informazioni condensate in pochi minuti e in più hanno lo straordinario potere di rendere subito evidente la natura del servizio sponsorizzato.

Si potrebbe pensare, di primo acchito, che un video possa sottrarre spazio a contenuti preziosi per la pagina, ma in realtà è il contrario: un buon video è capace di far arrivare le informazioni riguardanti l’evento in maniera diretta ed efficace. Si tratta pur sempre di un modo per far arrivare un messaggio, giusto?

Ecco allora alcuni consigli utili per sfruttare tutta la potenza dei video: utilizza un titolo accattivante che invogli alla visione accompagnato da una miniatura intrigante che esalti le qualità dell’evento. Un buon video richiede un edititng impeccabile: cerca di evitare immagini statiche di modo che l’occhio sia sempre impegnato a guardare qualcosa. Per finire, un sottofondo musicale e qualche anticipazione sull’evento garantiranno al video la possibilità di catturare l’attenzione di chi lo osserva e aumenteranno la voglia di parteciparvi.

#2 Gli affiliate marketer come migliori amici

Saper gestire e organizzare i propri affiliati è una delle chiavi del successo. Il trucco per ottenere il massimo risultato in termini di condivisioni e sponsorizzazioni da parte loro è quello di rendergli il lavoro il meno faticoso possibile. I publisher affiliati devono infatti avere la possibilità di poter prendere i vostri contenuti e condividerli nella maniera più facile possibile.

Ma come farlo? Conviene creare un codice incorporato per i video in modo che si possano facilmente copiare e citare in articoli e post. Il top sarebbe creare dei banner e mini banner per l’evento in modo che gli affiliati debbano solo copiare link e codici per condividere il contenuto. Offrire una larga varietà di scelta tra video, podcast e pubblicità è sempre un incentivo e lascia libertà di scelta al business partner su quale contenuto sia più adatto alla propria pagina.

Un’ottima idea sarebbe inoltre quella di creare dei tweet preconfezionati e blog-post già scritti così che basti solo copiarli per per poterli condividere. Geniale no?

Creare un pagina dedicata agli affiliati dove collocare tutto il materiale destinato alla condivisione è una cosa che richiede molto tempo e lavoro. Tuttavia il risultato varrà ogni sforzo.

#3 Testimonial? Chiedere non costa nulla

Mai sottovalutare la potenza di un volto che consiglia di partecipare ad un evento. Un testimonial che spende buone parole per la tua attività produce l’effetto di rinforzare la fiducia nel marchio e conferisce credibilità.

Ma come fare per trovare un testimonial? Per fortuna nell’era digitale non c’è bisogno di reclutare Cristiano Ronaldo o Messi per trovarne un personaggio famoso che porti buoni risultati. Chiunque può farlo. Tenendo sempre bene a mente che in Rete la credibilità è tutto, per cui trovare lo sponsee più adatto non può far altro che aumentare le possibilità di riuscita della campagna.

Per trovare un testimonial esistono diversi metodi e approcci: ad esempio si possono effettuare sondaggi online utilizzando una delle piattaforme dedicate come SurveyMonkey. Un altro buon metodo è quello di ottenere un videoclip di raccomandazioni da parte di un personaggio già conosciuto e rispettato del settore che garantisca per te. Insomma, bando alla timidezza, chiedere è sempre segno di intelligenza.

#4 Pro-muoviti


La caratteristica più importante per promuoversi  è quella di essere creativi. Promuoversi significa utilizzare i social media in maniera attiva e propositiva. Per trasmettere energia e positività ci vuole un atteggiamento positivo: se hai deciso di far diventare un successo la tua campagna promozionale sui social media divertiti e sperimenta.

Una buona idea per iniziare a promuovere un evento è quella di organizzare un contest per incrementare l’esposizione del profilo e generare buzz. Diventare viral o anche solo farsi sentire in Rete non è affatto semplice, quindi non limitarti a frequentare sporadicamente le piattaforme social più conosciute come Facebook e Twitter, ma cerca sempre di allargare la cerchia di contatti su altre piattaforme.

#5 Condividetevi e moltiplicatevi


La promozione, come lo zen, è un esercizio costante, non basta farlo una volta e stop. La frequenza con la quale si interviene sul web è fondamentale.

Bisogna però trovare la misura giusta tra quantità e frequenza: l’ideale è né troppo ma nemmeno troppo poco, per poi spingere con il piede sull’acceleratore nei giorni immediatamente precedenti l’evento. Lo scopo ultimo è quello di creare un legame con il pubblico, quindi tieni la tua pagina sempre aggiornata su ogni tipo di news e informazione che potrebbe essere rilevante.

Il legame che creerai con il pubblico non si dovrà spezzare né durante, né al termine dell’evento. Conviene infatti, una volta iniziato l’evento, continuare a condividere contenuti, creare hashtag e incoraggiare a postare foto su Instagram e Facebook e, una volta finito, continuare a far parlare di sé chiedendo opinioni e punti di vista. I social media sono uno strumento molto potente a disposizione di tutti e che, se governati a dovere, possono portare a risultati stupefacenti.