5 browser coi fiocchi per il vostro iPhone

Velocità? Customizzazione? Alla scoperta di 5 mobile browser e delle loro caratteristiche

Secondo i dati Audiweb del dicembre 2013, il 46,8% della popolazione accede a Internet tramite mobile. Abbiamo sempre di più il naso all’ingiù e navighiamo ovunque, tant’è che oggi un sito se non è responsive è zoppo.
Ecco che il browser diventa una scelta fondamentale a seconda delle proprie esigenze.

Digital Trends ha identificato 5 mobile web browser per iPhone grazie ai quali navigare come più si desidera. Diamo un’occhiata.

Google Chrome

Chrome è veloce, offre una buona quantità di tool, ma soprattutto garantisce l’integrazione con l’intero ambiente Google, profilo Google Plus su tutti.
Inoltre, grazie a Chrome voice search, permette di fare una ricerca vocale anche con i modelli che non supportano Siri. Permette di navigare in incognito grazie al software integrato Incognito.
Il suo punto di forza è senza dubbio la possibilità di avere sotto controllo l’intero ecosistema Google.

Atomic Web Browser

È ricchissimo di tool esclusivi ed una personalizzazione completa dell’esperienza di navigazione.
Tabs illimitate, la possibilità di importare segnalibri dai desktop browser, full screen, un ad blocker efficace, l’integrazione con Dropbox e un download manager che consente scaricamenti multipli senza troppi patemi: cosa chiedere di più?
Attenzione però: non è gratis, costa due dollari, ampiamente ripagati dalle tante opzioni offerte dal browser.

Opera Mini

…ovvero La Velocità. Opera mini comprime i dati oltre il 90% prima del download e agevola la navigazione.
Ha features limitate, ma è leggero e semplice da usare, consente la sincronizzazione di segnalibri e preferiti con la versione desktop del bowser, oltre alla possibilità di salvare con un semplice tocco immagini, link, testi.
La possibilità di visualizzare le pagine in full screen e un menu informativo sull’app completano il tutto.

Dolphin Browser

La caratteristica principale di questo browser è l’integrazione diretta con i principali social network, con Evernote e con Box. In pratica: sincronizza i tuoi account e in un attimo la condivisione è cosa fatta.
La funzione più curiosa è il gesture-control, ossia la possibilità di impartire ordini al browser tramite il movimento delle dita.
Per esempio, disegnare la lettera N apre una nuova scheda di navigazione, mentre tracciare una T ti proietta sulla homepage di Twitter.

Safari

Il browser per eccellenza dell’iPhone.
Offre una piattaforma di importazione dei segnalibri fra vari dispositivi, la navigazione anonima, l’accesso agli articoli anche off line. Inoltre è veloce, molto veloce, perché integra un motore Javascript esclusivo. Poi c’è Siri. E c’è iCloud Keychain, che salva tutti i dati – account, password, carte di credito – per evitare di doverli reinserire ogni volta che ci si iscrive a un sito oun e-commerce.
In quanto a semplicità d’uso, beh, Safari ha poca concorrenza.

Ora chiediamo un’opinione ai possessori di iPhone: voi quale usate? E con quale vi trovate meglio? Commentate!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Ivano Steri

Web content writer, amo la letteratura fantasy, l'Inter e la scrittura a 360°. Nei miei interessi rientrano la musica indie, i documentari, l'universo digitale, i videogiochi, ... continua

Condividi questo articolo


Segui Hivoaki su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it