Linkedin acquista Bright per ricerche di lavoro più efficaci

Per 120 milioni dollari, è la spesa più onerosa della storia della società

Il social network professionale Linkedin punta a migliorare il suo servizio per connettere domanda e offerta di lavoro, e a tal proposito ha comprato proprio pochi giorni fa l’efficientissima Bright, start up altamente specializzata nel rintracciare nei curriculum gli elementi più adatti a determinati impieghi.
Un’operazione da 120 milioni di dollari che per il social network rappresenta la maggiore acquisizione da quando è nata.

Bright

Bright utilizza algoritmi per consigliare, a chi cerca lavoro, delle proposte di impiego pertinenti a qualifiche e proprie competenze.
Servirà in particolare a Linkedin e ai suoi milioni di iscritti, per migliorare l’incontro tra domanda e offerta lavorativa.

I dati trimestrali: fatturati, incrementi e previsioni

L’annuncio dell’acquisto è arrivato contemporaneamente alla pubblicazione dei dati trimestrali di Linkedin.

I ricavi sono cresciuti e hanno raggiunto 447 milioni di dollari. La compagnia ha annunciato che il fatturato nel primo trimestre 2014 si aggirerà fra i 455 e i 460 milioni di dollari, con un incremento del 40%.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Chiara Duello

Grande appassionata di marketing e comunicazione. Con una forte propensione alla creatività e grazie ai suoi studi, è rimasta sempre più affascinata dal mondo pubblicitario, ... continua

Condividi questo articolo


Segui Akiko su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it