Bell's, il whisky è più buono se invecchiato [VIDEO]

Il nuovo spot Bell's propone una nuova immagine pubblicitaria dell'uomo che beve scotch.

Il Whisky è da sempre visto come un segno di prestigio e potere, spesso accompagna il sigaro e chiude un incontro d’affari.

Tra gli uomini che ne hanno tenuto in mano un bicchiere ricordiamo il seducente Alessandro Gassman nello spot 2007 del Glen Grant, e prima ancora di lui Michele, “L’intenditore” degli anni ’80.

Il whisky Jack Daniel’s, divenuto famoso perché il preferito da Frank Sinatra e lo scotch Ballantine’s, che nel ’99, celebra la figura di un uomo “libero”, un calciatore, una amante, riproposto in versione moderna nel 2013, emulato nel 2009 da Chivas.

Da sempre le bevande alcoliche in generale vengono descritte nel mondo pubblicitario come una fonte di vigore, emblematico nel caso della William’s Lawson, dove, in una serie di spot, lo Scozzese mostra malizioso il prestante “sotto kilt”. E ancora, tra i più recenti, gli spot Johnnie Walker, che vedono tra i protagonisti in giacca e cravatta Robert Carly, Bruce Lee, e Don Draper.

Solo alcuni esempi di quanta differenza intercorre con il recente spot commerciale Bell’s, intitolato “The Reader”. Il protagonista è un uomo sudafricano che desidera imparare a leggere perché il figlio è autore di un libro. Il Whisky in questo caso celebra l’unione familiare ed è visto nella scena finale come ricompensa dello sforzo e dell’amore di questo uomo non più giovane per il figlio. L’alcool non è più un mezzo di socializzazione e seduzione ma un premio finale, un piacere dovuto ad ogni traguardo raggiunto, un qualcosa che ritorna nel tempo ad ogni attesa conclusa.

Con Bell’s cade il mito del del giovane latin lover e nasce il padre di famiglia, d’altronde il whisky è più buono se invecchiato!

Credits:

Advertising Agency: King James, Cape Town, South Africa
Directors: Greg Gray, Velocity Films
Production House TV Producer: Helena Woodfine
Executive Creative Director: Devin Kennedy
Creative Director: Mike Wilson
Art Director: Cameron Watson
Agency TV Producer: Caz Friedman
Client Service: Sheri Cook