oPhone, il device che solletica l'olfatto

Comunicare attraverso gli odori: è questo l'obiettivo di oPhone, il progetto di David Edwards e del suo team

oPhone è un device che permette di inviare messaggi olfattivi “istantaneamente e in tutto il mondo”. Il progetto è nato dalla mente del professor David Edwards e dai suoi studenti di Havard Rachel Field e Amy Yin, in collaborazione con tutto lo staff di Le Laboratoire, “un centro di arte contemporanea e design nel cuore di Parigi dove artisti e designer sperimentano alle frontiere della scienza”, fondato dallo stesso Edwards.

Il dispositivo utilizza una serie di cartucce, chiamate oChip, ognuna in grado di produrre centinaia di aromi. Una volta installata la cartuccia sull’iPhone, attraverso oTrack, una app connessa via Bluetooth, si può inviare un aroma con la semplice pressione di un tasto.

Sappiamo bene quanto sia forte il legame fra olfatto e memoria: pensiamo per esempio alla cosiddetta Sindrome di Proust – sì, proprio l’autore dell’opera Alla ricerca del tempo perduto -, ovvero la possibilità di evocare ricordi potenti attraverso odori che ci riportano a un momento o un luogo preciso della nostra esistenza. “Quando pensi a quanto sia importante l’olfatto in ogni tipo di comunicazione, rimani stupefatto dalla sua assenza nella comunicazione globale” afferma Edwards, ed è questa la molla che l’ha portato all’ideazione di questo affascinante progetto.

oPhone ha fatto il suo esordio con “l’esperienza numero 16”, oPhone e le cafè virtuel, alla cui base c’è l’ipotesi di poter trovare la via di comunicare alcune emozioni ed esperienze attraverso “frasi, paragrafi e parole olfattivi e condividerle per superare barriere linguistiche, culturali e anche di specie”.
Durante la Wired Uk Conference, Edwards ha presentato l’ultima versione dell’oPhone costituita da quattro device cilindrici e dato il via a un secondo esperimento.

In attesa di scoprire le prossime evoluzioni, vi lasciamo con un video sull’esperimento Virtual Coffee. Buona visione!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Ivano Steri

Web content writer, amo la letteratura fantasy, l'Inter e la scrittura a 360°. Nei miei interessi rientrano la musica indie, i documentari, l'universo digitale, i videogiochi, ... continua

Condividi questo articolo


Segui Hivoaki su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it