Silicon Valley, vizi e virtù degli startupper nel nuovo telefilm HBO

Siete pronti a scoprire se vi serve un Spiritual Advisor o se siete voi il Pony Tail Guy dell'ufficio?

L’interesse crescente verso il mondo delle Startup, e della teconologia in generale, sta finalmente dando i suoi frutti anche a livello cinematografico. Business Insider è uno dei primi a dare la notizia: il 6 Aprile debutterà negli Stati Uniti “Silicon Valley”, serie televisiva della HBO ambientata appunto nella Valley che vedrà protagonisti 4 amici nerd che lavorano in una startup che cerca di creare un nuovo algoritmo di ricerca.

I produttori sono Mike Judge (Office Space, Beavis & Butthead) e Alec Berg. I due non lasciano trapelare troppe indiscrezioni, ma affermano che lo show darà una panoramica cinico-umoristica su un mondo tanto controverso quanto interessante. La star sarà Thomas Middleditch, che vedremo anche in “The Wolf of Wall Street” nelle vesti di un timido ed introverso programmatore. Judge tiene a precisare che la serie si concentrerà molto sul carattere dei personaggi, che: ” Nonostante le loro ammirevoli capacità, troveranno grandi difficoltà nella gestione del loro successo”.

Da notare assolutamente i soprannomi dei personaggi: Big Head, Spiritual Advisor, Pony Tail Guy e Palo Alto Type in primis. Come tutte le serie tv che si rispettino, ci sarà anche la tipica bella ragazza, soprannominata “Mochachino”, che sicuramente creerà delle situazioni imperdibili. Per rendere lo show realistico, ci saranno anche vari camei degli attuali protagonisti della Valley sui cui nomi però c’è ancora grande riserbo. I produttori ci tengono a precisare che hanno fatto un lavoro di ricerca veramente approfondito, attraverso la visione di video su TED e grazie anche alla consulenza di vari esperti del settore che si sono premurati di supervisionare il gergo e gli aspetti tecnici.

Ancora non sappiamo quando la serie uscirà in Italia, ma, viste le premesse e la cura che la HBO riserva ai propri show, meriterà sicuramente la visione in originale.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?