12 giocattoli degli anni 80 che dovrebbero tornare come il Winner Taco

Dopo il ritorno del Winner Taco, scoppia ancora una volta la nostalgia per prodotti e giocattoli vintage.

12 giocattoli degli anni 80 che dovrebbero tornare come il Winner Taco

La nostalgia è una potentissima leva di marketing. Lo sanno i consumatori quando ritorna in testa la sigla Tà-Tabù, lo sanno le aziende come Algida che decidono di re-introdurre il Winner Taco. Non vediamo l’ora di addentare questo gelato cult per la prima volta dopo anni, ma la domanda che adesso si aggira è: sarà veramente uguale a quello che gustavamo a fine anni 90? Non avranno mica giocato con gli ingredienti? Non si scherza con le maddalene di Proust!

Mentre aspettiamo intrepidi la risposta a questo dubbio, ricordiamo insieme gli altri oggetti cult della nostra infanzia. Giocattoli degli anni 80! Se tornassero sul mercato al giorno d’oggi, si troverebbero a competere con tante innovazioni. Tablet, social media, device, display touch.

Proviamo a dare qualche idea ai vari marketer MB, Hasbro e Giochi Preziosi in ascolto. Giocattoli vintage + un pizzico di tecnologia. Chissà che non si avverino!

Gira la Moda

Gira la Moda

Pomeriggi passati a disegnare vestiti, colorarli, immaginarci grandi stiliste.

Aggiunta digital: uno scanner interno che possa uploadare le creazioni sul nostro profilo Lookbook. Le migliori creazioni saranno featured da Chiara Ferragni.

Indovina Chi?

Indovina Chi?

Ha la barba? Il cappello? Ha gli occhiali? Un gioco che sembrava non stancarci mai.

Aggiunta digital: integrazione col Social Graph di Facebook, per poter chiedere “Ha per caso 5 amici in comune con Robert?”

Dolce Forno

Dolce Forno

Per piccoli grandi cuochi. Vuoi mettere la soddisfazione di provarci tu?

Aggiunta digital: inclusa nella confezione una macchina fotografica Socialmatic. Si sa, se non metti quella fetta di cheesecake su Instagram non l’hai mai veramente fatta tu.

My Magic Diary

My Magic Diary

Un caro ricordo dei futuri geek.

Aggiunta digital: che sfizio c’è a ricreare le facce dei tuoi amici in rubrica se non hai almeno un App Store Casio dedicato?

Tamagotchi

Tamagotchi

In realtà a questo già non ci giocavo più, mi sentivo troppo grande. Ricordo però il grande lutto quando la bestiolina moriva ad un amico.

Aggiunta digital: Integrazione con una Facebook app per resuscitare il Tamagotchi. Ti serve una vita? Chiedila ai tuoi amici!

Game Boy

Game Boy

… a tal punto da farsi male i pollici.

Aggiunta digital: display Retina.

SkipIt

SkipIt

Uno dei giocattoli più inutili della storia, eppure era un toccasana quando ci si voleva riposare dopo l’hoola hoop.

Aggiunta digital: aggiornamento di status via Runtastic per quante miglia quel coso ha girato in tondo.

Polly Pocket

Polly Pocket

Ovviamente nella sua prima versione, mica quella pacchianata simil-Bratz.

Aggiunta digital: integrazione con le API di Farmville, Polly va in campagna e compra cinque tonnellate di fragole per 14 euro e 99.

Tomy Mr. Money

Tomy Mr. Money

Per imparare a risparmiare.

Aggiunta digital: che ve lo dico a fare? Funziona solo a Bitcoin.

2XL

2XL

Un’interfaccia futuristica dotata di cassette disponibili “per divertire tuo figlio per ore, giorni, mesi, anche anni”. O almeno fin quando non inventeranno la Playstation.

Aggiunta digital: login via Twitter e 2XL ti legge ad alta voce i tweet della giornata.

L’Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo

Ci abbiamo provato tutti, quell’osso del desiderio era tremendo.

Aggiunta digital: se sbagli becchi in tempo reale 5 downvotes su Quora.

Molly Twist

Molly Twist

Ore di divertimento ipnotizzante, mai e poi mai riuscivamo a capire se fosse dotata di vita propria.

Aggiunta digital: tutto quello che faceva all’epoca oscillando tra le nostre mani deve continuare a farlo, ma lo deve poter fare in una sola mano perché l’altra ci serve a whatsappare. O al massimo a tirare la manina che ci è uscita dalle patatine.

manina appiccicosa

Scritto da

Adele Savarese

Editor-in-chief

Nasce a Los Angeles nel 1984, stessa annata dello spot "1984". Va a vivere ad Huntington Beach, detta Surf City USA, ed ogni venerdì va a Disneyland. Si trasferisce a Napoli a 5 ... continua

Condividi questo articolo


Segui Aiko su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it