5 segreti sul content writing che ogni blogger dovrebbe conoscere

Poche semplici regole da seguire per scrivere un post perfetto

Scrivere contenuti di qualità. Questo è l’obiettivo principale di chi si occupa di content writing. Il web è una piattaforma dalle molteplici possibilità e sempre più blogger fanno della loro passione per la scrittura e per un tema specifico un vero e proprio mestiere.

Come riuscire a capire quando hai scritto il post perfetto? Dal numero di condivisioni sui social network, dal numero delle visite degli utenti unici, dall’argomento accattivante? Tutti questi parametri apparentemente quantitativi devono trovarsi a fare i conti con regole ben precise di content writing.

In questo articolo, basandoci sui suggerimenti di Glen Andrews, esperto di Marketing online, vogliamo elencare una serie di consigli utili a tutti i blogger che ci leggono.

1. Il titolo del post è importante

Lo scopo principale del titolo del post è quello di attirare l’attenzione ed invitare gli utenti a cliccare per la lettura. Il contenuto è importante, ma non sempre è la chiave del successo di un post. Su questo argomento c’è un articolo molto interessante del Tagliablog per capire quale tipologia di titoli può attrarre gli utenti.

2. La descrizione deve essere convincente

La descrizione dell’articolo deve essere SEO Friendly. Se il titolo deve attirare l’attenzione, la description deve proprio convincere il lettore a leggere e continuare nella lettura completa del post. Cosa si può fare? Bisogna scegliere una description breve che contenga le parole chiave dell’articolo e non superi i 150 caratteri. Solitamente la prima frase del post inizia con una dichiarazione forte oppure con una domanda.

3. Vuoi acquisire più lettori? Usa la semplicità

Falla facile, in pratica. Scrivi il tuo articolo con frasi breve e magari con citazioni incisive che rimangano impresse. Scegli un font accattivante, ma chiaro. Usa grassetto e corsivo, ma con parsimonia. Questi elementi permetteranno al lettore di scansionare velocemente il post e di deciderne la leggibilità. L’utilizzo degli spazi bianchi dà al lettore l’impressione che il testo sarà più semplice da leggere. Paragrafi lunghi e blocchi di testo troppo grandi non fanno altro che scoraggiare.

4. Scrivere in forma colloquiale

Scrivi così come parli. Un blog non è un romanzo. L’ortografia e la grammatica devono essere rispettate, ma ciò non significa che non si possa scrivere in maniera semplice ed in forma colloquiale per farsi capire da tutti.

5. Leggere ad alta voce il post scritto

Non pubblicare dopo aver finito la prima stesura e non aver riletto il post ad alta voce. La lettura del testo deve scorrere senza intoppi. Proprio per questo sarebbe l’ideale separare la fase della scrittura da quella della pubblicazione.

Immagini:
114283196/johnnyscriv/iStock

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?