Pro Infirmis, perché nessuno è perfetto [VIRAL VIDEO]

Iniziativa geniale dell??associazione svizzera per guardare con occhio critico al tema della disabilità.

Chi definisce i canoni della bellezza, cosa può essere considerato bello e quanto è importante l’aspetto esteriore per sentirsi bene con sè e con gli altri? Molto spesso ci dimentichiamo che chi siamo è di gran lunga più importante di ciò che vogliamo sembrare.

Pro Infirmis per la Giornata Internazionale delle persone disabili dello scorso 3 dicembre, ha lanciato una campagna dal nome “Nobody’s perfect” per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema degli handicap e ricordarci che l’aspetto fisico non può essere una barriera all’ingresso per la condivisione delle esperienze di vita tra le persone.

Il video mostra cinque ragazzi diversamente abili che si offrono di essere modelli per un giorno al fine di realizzare manichini con le loro medesime fattezze. Tra questi: Alex Oberholzer, presentatore radiofonico e critico cinematografico, Jasmin Rechsteiner, Miss Handicap 2010, Urs Kolly, atleta, Erwin Aljukic, attore, e Nadja Schmid, blogger.

Il risultato del regista Alain Gsponer è davvero toccante: i protagonisti dapprima in imbarazzo per l’inusuale situazione si scoprono poi sorpresi, quasi estasiati dalle loro riproduzioni a dimensione naturale, il tutto in un climax emozionale forte creato anche grazie a “Lost at sea” il pezzo musicale di Dave Thomas Junior che accompagna lo spot.

Pro Infirmis, perché nessuno è perfetto [VIRAL VIDEO]

Pro Infirmis, perché nessuno è perfetto [VIRAL VIDEO]

Pro Infirmis, perché nessuno è perfetto [VIRAL VIDEO]

Il tema dei manichini e di quanto le riproduzioni dei corpi in vetrina influenzino il consumatore finale è emerso di recente in Venezuela, dove al fine di aumentare le vendite sono stati esposti in diversi negozi manichini con curve pronunciate, più simili alle forme latinoamericane.

Intuizione ottima quindi quella di Pro Infirmis di utilizzare i manichini, con una campagna che ha i tratti simili a quella della “Bellezza Autentica” di Dove che denuncia la spropositata ricerca del bello ideale a scapito dell’essenza vera.

I manichini sono stati messi in mostra il 3 Dicembre nelle vetrine di Bahnhofstrasse, una strada ad alta pedonalità di Zurigo, ma come da copione è stato il video a dare la giusta visibilità all’iniziativa toccando i 4 milioni e mezzo di views ed emozionando l’intero web.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?