Gmail: 4 novità dal servizio mail di Google

Le quattro novità di Gmail che forse vi siete persi. La parola d'ordine è razionalizzare

Andrea Pitturru

Digital Marketing and Communication @Magneti Marelli

Photocredits by mashable.com

Gmail è uno dei client di posta più famosi ed utilizzati al mondo, continuamente aggiornato da Google con novità sempre più importanti, spesso in un’ottica di razionalizzazione e di organizzazione della propria casella di posta  per raggiungere il cosiddetto “inbox zero” (come dimostra la recente e, a dire il vero, molto discussa introduzione delle tab, per ordinare le mail secondo la loro provenienza).


Ecco una lista degli aggiornamenti più recenti che, grazie all’aiuto di Mashable, proviamo a sintetizzare in quattro punti:

1) Scaricare gli allegati direttamente in Google Drive

La più comune difficoltà nella gestione degli allegati, molto facilmente scaricati da differenti postazioni di lavoro e da molteplici devices, è quella di raccoglierli in maniera ordinata, per poi ritrovarli in futuro e averli a disposizione su più periferiche possibili. Per questo motivo Gmail offre la possibilità di scaricare gli allegati direttamente in Google Drive, per averli a disposizione in un “luogo virtuale” unico (il “cloud” di Google).

Esiste inoltre la possibilità di visualizzare un’anteprima degli allegati (in stile Coverflow di MacOs), per poterli vedere senza doverli scaricare. Un modo molto comodo per avere a disposizione subito le informazioni ed evitare attese che dipendono dalla dimensione dell’allegato.

2) Scrivere le proprie note a mano

Tramite i nuovi input tools, è possibile scrivere molto più facilmente in lingue con alfabeti più difficili da digitare sulle tastiere occidentali, quali l’arabo o il cinese.

Photocredits by Google

Basta abilitare il tutto nelle impostazioni e Gmail ci darà la possibilità di scrivere in vari modi, tra cui la scrittura a mano tramite trackpad.

Photocredits by Google

3) Una nuova “Home” per tutte le app

Tutte le app di Google sono adesso racchiuse in un “quadrato“, posizionato in alto a destra nell’inbox: Google Plus, le varie notifiche e tutte le app della suite di Google sono ora racchiuse in maniera molto più ordinata, permettendo un migliore controllo (e un maggiore utilizzo) di tutte le applicazioni.

Questo design è anche stato ripreso anche negli altri servizi di Google, tra cui il restyling grafico della pagina iniziale dell’ultima versione di Google Chrome.

4) Una nuova schermata di login

Come ultima novità da evidenziare, Google ha riprogettato la pagina di login con un design tutto nuovo. Tramite questa schermata infatti, viene messo in evidenza come, facendo login ad un servizio, si possano usufruire di molti altri prodotti, quali Youtube, Maps e Google Play. Un account unico quindi, che permette di accedere a tutti i servizi del mondo Google.

E voi avete notato altre novità o miglioramenti? Scrivetelo nei commenti.