4 lezioni di User experience design da imparare da Snapchat

I tip and tricks di UX design che hanno contribuito al successo dell'app svelati da Jason Shah

L’app del momento? Senza dubbio Snapchat, il servizio che permette di inviare foto, video e messaggi in grado di autodistruggersi una volta recapitati.

Un’idea di business semplice ma geniale,  che ha fatto gola persino a Mark Zuckerberg, disposto ad offrire ben 3 miliardi di dollari, rifiutati con nonchalance dal giovanissimo founder Evan Spiegel. La sua start up vale molto di più.

Ma cosa la rende così speciale? Come molte trovate di successo, un’alchimia di elementi e dettagli ha portato un’idea tutto sommato non troppo originale ad essere costantemente sotto i riflettori.

Jason Shah, creatore di HeatData e Product Manager di Yammer, ha cercato di individuare, in un suo recente guest post su StackMob, una serie di tips and tricks a tema User experience design utilizzati da da Snapchat, che si sono rivelati veri e propri assi nella manica. Vediamo i più importanti, da cui trarre, perchè no, ispirazione:

Icona semplice ma d’impatto

Un fantasmino dal tratto infantile su uno sfondo giallo: un logo quasi banale, ma d’impatto. Guardando l’immagine sopra, quale icona cattura per prima la vostra attenzione? Il colore scelto da Snapchat le permette di distinguersi immediatamente dai “concorrenti” ed assicura un buon contrasto con lo sfondo del cellulare. Un’app eye-catching verrà molto probabilmente usata più spesso.

Format di login divertente e veloce

Molte app, al momento dell’iscrizione, richiedono di confermare la propria mail o password. Snapchat preferisce non annoiare i propri utenti, rendendo il processo di Sign up e Login il più veloce possibile (manca anche il classico bottone “Iscriviti”) e anche divertente, grazie alla simpatica mascotte.

Schermata dell’App Store semplice e diretta

Guardando la pagina di Snapchat nell’App Store saltano subito all’occhio le sue caratteristiche: c’è una fotocamera, le due ragazze suggeriscono che può essere usato per flirtare, sembra facile e veloce da usare. Non c’è bisogno di aggiungere altro per invogliare gli utenti ad acquistarla.

Mostrare immediatamente la componente “core” del servizio

Molte app, incluse Facebook e Twitter mostrano una schermata iniziale che per molti utenti può risultare noiosa. Snapchat invece va dritta al punto: accedendo all’applicazione viene subito mostrata la fotocamera, un chiaro invito ad iniziare ad usarla e produrre contenuti.