e-Commerce: il futuro dello shopping online è Mobile

Boom del e-commerce mobile, smartphone e tablet estendono le opportunità di acquisto online

e-Commerce: il futuro dello shopping on-line è Mobile

La crescita esplosiva del e-Commerce negli ultimi anni, ha lasciato molti tra brand e rivenditori a domandarsi come poter utilizzare al meglio le potenzialità di  questo mercato emergente in continua crescita.

Dando uno sguardo ai dati raccolti  dall’Osservatorio e-Commerce B2C Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, quest’anno si registrerà un incremento di transazioni tramite e-commerce del 18% rispetto al 2012, pari addirittura al 95% rispetto al 2009.

Mobile e-commerce in Italia: i benefici delle strategie multicanale

Il crescente numero di utilizzatori di dispositivi mobili è il driver principale di questa crescita: la proliferazione di smartphone e sopratutto di tablet, hanno portato alla creazione di nuove abitudini di consumo che estendono la possibilità di acquisto al di là dell’utilizzo del PC che ha consentito al mobile e-commerce di registrare una crescita a tripla cifra, +255%, in Italia rispetto al precedente anno.

“Le strategie di multicanalità che prevedono l’utilizzo congiunto e integrato di canale fisico e canale online attraverso Smartphone e Tablet, hanno portato molti benefici: maggiore efficacia nel trasferimento delle informazioni grazie all’Infocommerce, incremento nell’efficienza dei processi di punto vendita mediante il “Prenota online e ritira in negozio” e miglioramento del servizio al cliente con l’acquisto online e l’assistenza in-store” ha commentato Alessandro Perego, Responsabile Scientifico Osservatorio B2c Netcomm-Politecnico di Milano.

e-Commerce: il futuro dello shopping on-line è Mobile

I settori che beneficiano di più dall’e-commerce mobile

Le statistiche mostrano che gli acquisti tramite smartphone hanno rappresentato il 20% della crescita annua dell’e-commerce e hanno superato complessivamente più di 500 mila euro di fatturato, a cui va aggiunto il miliardo di euro di fatturato via Tablet (attraverso i devices passa il 12% del mercato e-commerce).

Dato sbalorditivo se si pensa che il numero dei soli tablet supererà il numero di PC entro il 2016, con circa 450 milioni di tablet venduti ogni anno in tutto il mondo.

A trarre i benefici di questa costante crescita del e-commerce mobile sono sopratutto i prodotti di consumo come:

  • l’abbigliamento, che quest’anno fa registrare l’incremento più elevato (30%);
  • informatica ed elettronica trainata dai marketplace e dai grandi retailer che cresce del 20% circa rispetto al 2012;
  • editoria, musica e audiovisivi (+6%);
  • grocery con una crescita è dell’11% (pari in valore assoluto a pochi milioni di euro);
  • arredamento dove vi è stato un incremento significativo del transato (oggi pari a 70 milioni di euro), grazie al contributo sia dei grandi retailer sia di startup innovative;
  • servizi che continuano a crescere ma sotto la media del mercato: +13% per turismo e +14% per le assicurazioni

e-Commerce: il futuro dello shopping on-line è Mobile

I coupon e l’e-commerce

Questo grande successo è anche figlio di nuove strategie digitali mobili, infatti molti tra i maggiori brand stanno sperimentando innovativi trend mobilie(come ad esempio cataloghi mobile e coupon) che stanno avendo un grande riscontro positivo.

I coupon mobili hanno ad esempio i aiutato principali marchi ad aumentare il traffic store all’interno dei negozi fisici e sono un ottimo modo per raccogliere dati sulla linea acquisti e chiudono di fatto il ciclo di acquisto mobile-offline.

e-Commerce: il futuro dello shopping on-line è Mobile

Quali sono le nazioni dove questo fenomeno presenta il numero più alto di transazioni?

La penetrazione dell’eCommerce sul totale delle vendite retail  in UK, USA, Corea e Giappone oscilla tra il 10% e il 14%, mentre in Germania, Francia e Spagna è più bassa: 8,6% e 4,5%.

L’Italia rispetto alle altre grandi nazioni europee è in una situazione non ancora di pieno sviluppo, con il 3% di penetrazione dell’e-commerce sul totale delle vendite.

Per le realtà italiane che volessero sfruttare al meglio le nuove possibilità offerte dal commercio on line tramite dispositivi mobili, sempre secondo Alessandro Perego, ci sono ancora molte occasioni:

“l’integrazione dell’esperienza di acquisto con una soluzione mobile in ottica multicanale costituisce  uno dei fattori chiave perché l’eCommerce B2C in Italia possa crescere in maniera ancora più decisa, raggiungendo valori comparabili a quelli dei mercati internazionali”

Di tutte le transazioni on line, circa il 12% sono originate tramite App o sui vari siti per dispositivi mobili, e tale aumento viene riscontrato sopratutto nella crescita  del mobile commerce, mediante mobile site o applicazioni per smartphone e tablet che con un incremento del 255% passa da 144 milioni di euro nel 2012 a 510 milioni di euro nel 2013, pari al 4,5% delle vendite online.

Chi sta al meglio sfruttando queste nuove opportunità di mercato e sta conseguendo benefici importanti nella generazione di fatturato aggiuntivo, sono i brand e le aziende che sono riuscite ad attivare iniziative multicanale ben costruite basate su una reale integrazione tra i diversi retail, (negozi, online, mobile e social) con progetti in grado sfruttare le peculiarità di ciascun canale e metterle a complemento dell’altro.

Il consumatore spende di più via mobile

La possibilità di acquisire nuovi clienti grazie alla maggiore copertura geografica e grazie all’estensione degli orari di apertura rispetto a quelli classici del negozio, sono tra i maggiori vantaggi che si possono constatare in termini di vendite,

Inoltre grazie all’e-commerce mobile è possibile registrare un aumento della spesa complessiva di un cliente già acquisito che, grazie alle nuove occasioni di acquisto su Web e sul Mobile, spende fino al 10-20% in più di quanto spendeva in precedenza avendo la possibilità di acquistare prodotti non presenti nei negozi fisici o esauriti.

Cosa c’è dunque nel futuro dell’e-commerce mobile? Se fino ad oggi abbiamo assistito al boom dei siti di couponing, delle vendite a tempo, degli outlet online, dei comparatori di prezzo, ci sono ancora molti modelli in fase di sviluppo, come ad esempio quelli che puntano alla condivisione delle risorse (casa vacanza, auto, ecc.) o al riuso di prodotti (tipicamente nel fashion)”.

E voi acquistate via mobile?Fatecelo sapere nei commenti e ricordatevi che a dicembre parte il Corso  della Ninja Academy in Social Media Marketing & e-Commerce Strategy 😉

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?