Halloween: come lo celebrano i brand sui social?

Una carrellata degli aggiornamenti social a tema Halloween dei brand più attivi sul web

Elisa Marino
Elisa Marino

Marketing Manager @ Nuna Lie

È probabilmente una delle feste più discusse qui in Italia, per il suo essere più o meno lontana dalle nostre tradizioni. Stiamo parlando di Halloween che, inutile negarlo, negli ultimi anni è diventata a tutti gli effetti una festa da celebrare per bambini, adulti e, ovviamente, brand.

A proposito di brand: come abbiamo già fatto per la festa della donna e la festa della mamma, vi proponiamo una carrellata di immagini e aggiornamenti social che le principali aziende commerciali hanno postato sui loro profili per far eco alla festa di fine ottobre.

A scatenarsi sono state principalmente aziende del settore food, in particolare quelle con prodotti destinati a un pubblico giovane o giovanissimo.

Ricette mania

Per inizare, Algida e Pan di Stelle hanno proposto alcune immagini di possibili ricette di Halloween, ovviamente utilizzando i loro prodotti! E dobbiamo ammettere che i cappelli delle streghette realizzati con i coni da gelato potrebbero riscuotere un buon successo durante la festa del 31!

Anche Tic-Tac, non potendo ovviamente proporre una ricetta vera e propria, si è data alla realizzazione di immagini legate ad Halloween con le famose caramelline riuscendo a integrare perfettamente il prodotto all’interno della comunicazione.

E se il target è bambino?

Con un prodotto destinato ad un pubblico giovanissimo come Chupa Chups, Kinder Cioccolato e Kinder Sorpresa, i brand si sono sbizzarriti a creare storie e personaggi che mangiano, usano o girano intorno al prodotto.

Bella in particolare l’idea di Kinder Cioccolato che ha postato su Facebook dei disegni da scaricare e far colorare ai bambini!

Hallowen sì, ma…

Fiat, Nesquick e i due famosi fast food, Mc Donald’s e Burger King, hanno optato per festeggiare Halloween senza realizzare particolari iniziative o grafiche.

A partire da Nesquick, che ha immaginato una scatola del prodotto mascherata da vampiro, ai due ristoranti, che hanno accostato il proprio menù a una zucca, fino ad arrivare a Fiat, che ha posizionato le proprie macchine di punta in una atmosfera tetra ad hoc.

Interagire con i fan

Per stimolare l’engagement della propria community, Fanta ha pensato invece di interrogare i propri fan con un simpatico indovinello a tema Halloween. Bella l’idea, peccato non averla cominciata a postare con un po’ di anticipo, per creare una sorta di filone settimanale con più di una domanda.

Oltre Halloween: comunicazione coerente

Molto interessante la proposta di Nutella, che è riuscita a creare una comunicazione a tema senza perdere la coerenza con l’attuale campagna dei nomi. I barattoli, infatti, hanno preso ogni giorno un nome diverso proprio di uno dei classici personaggi di Halloween, posizionando il prodotto all’interno di ambienti a tema e pertinenti. Bravissimi!

E a voi, quale strategia è piaciuta di più? Se avete altri suggerimenti, vi aspettiamo nei commenti!