Il nuovo folle spot Volvo: il camion inseguito dai tori

Un incredibile inseguimento al centro dell'ultimo spot della casa automobilistica. Il video sta già facendo il giro della rete.

Ultimamente Volvo ci ha abituato a campagne pubblicitarie fuori dal comune, ma questa volta sembra aver superato il limite! Per dimostrare la sicurezza e l’agilità di questo camion, Volvo ha pensato ad un vero e proprio inseguimento, come quelli che si vedono nei film, ma senza polizia, moto o macchine da corsa. Fuggitivo e inseguitore sono, questa volta, soggetti molto particolari.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=_BRoU1hw-CU’]

A scappare è infatti un camion, completamente ritinteggiato di rosso, per scatenare l’ira degli inseguitori: un branco di tori. Per le vie di Ciudad Rodrigo, è avvenuta una vera e propria caccia all’uomo, o meglio, caccia al camion. Rob Hunt, autista professionista, a bordo di un Volvo FL, ha percorso le strettissime vie della cittadina spagnola, famosa per la corsa dei tori, inseguito dai feroci animali.

A condire il tutto, un gruppo di uomini coraggiosi percorre di corsa le stradine, fuggendo dagli animali irati. Nulla di troppo grave sembra esser accaduto stando alle riprese, anche se qualcuno dei partecipanti viene letteralmente travolto. Il camion, invece, se l’è cavata alla grande riuscendo, nonostante le stradine strettissime, a destreggiarsi e mettersi in salvo grazie all’ottima manovrabilità e alle notevoli performance di guida offerte.

L’incredibile spot è stato diretto dal candidato all’Oscar e direttore commerciale Henry-Alex Rubin, con un equipaggio di ben 250 persone e 28 telecamere.

Volvo è da sempre sinonimo di sicurezza e affidabilità sulla strada, questa volta però, per dimostrarlo, ha messo a repentaglio la sicurezza di diversi uomini, mentre i tori, dopo le riprese, sono stati riportati in una fattoria fuori Guadalajara, dove fortunatamente non vedranno più camion, ma al massimo potranno inseguire qualche trattore. Un’operazione forse un po’ troppo azzardata per uno spot pubblicitario, subito diventato virale.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?