Alla scoperta delle biblioteche più affascinanti del mondo

Preferite una ricerca fatta con un tablet o all'interno di una biblioteca tra le più belle del mondo? Ve ne offriamo un'ampia scelta

 

La biblioteca è un luogo da sempre in grado di far nutrire, a chi la frequenta, sentimenti contrastanti nei suoi confronti.

C’è chi pretende di non sentirne più parlare una volta completato il proprio percorso di studi e chi nonostante non sia studente la frequenta per piacere personale.

C’è chi viene colto da un insopportabile stato d’ansia al suo interno e chi ne adora il profumo e trova la pace solo lì, tra i suoi banchi di lettura.

C’è chi poi la vede come un luogo di ritrovo e chi come  il perfetto eremo all’interno la città.

Ma se la biblioteca in questione fosse una delle più belle al mondo?

Ve le facciamo vedere raccontandovi anche qualche curiosità e lasciamo decidere a voi se vi piacerebbe o meno studiare lì.

 

Biblioteca Joanina, Università di Coimbra. Portogallo.

 

Biblioteca di Liyuan, nord di Pechino

La biblioteca di Liyuan, frutto della creatività dell’atelier cinese Li Xiadong, è un esempio di architettura eco-sostenibile. L’impatto visivo minimo è tale grazie all’uso di rami secchi, utilizzati come rivestimento esterno alle vetrate, che regolano anche l’afflusso di luce all’interno delle sale di lettura fornendo un’illuminazione ottimale. Il legno, poi, la fa da padrone anche all’interno dove le scalinate per accedere ai vari livelli sono pensate per fungere anche come comode sedute per la lettura.

Sala di lettura della Biblioteca di Liyuan

 

Biblioteca delle Glasgow School of Art

Una curiosità della Biblioteca della Glasgow School of Art è che ogni suo dettaglio è stato disegnato da un suo ex allievo, Charles Rennie Mackintosh, il quale, però, ne seguì i corsi serali.

 

Biblioteca di Palazzo Mafra, Mafra. Portogallo.

Se mai vi troverete a leggere tra i tavoli della Biblioteca di Palazzo Mafra e doveste vedere dei pipistrelli, non pensate che stia arrivando un Dracula Iberico. Questa biblioteca infatti ospita una colonia di pipistrelli che la notte contribuisce alla conservazione dei libri mangiando dei piccoli insetti i quali, altrimenti, sarebbero dannosi per gli antichi testi che contiene.

 

Biblioteca Sainte-Geneviève, Parigi.

 

Biblioteca del Monastero Buddista di Haeinsa, Corea del Sud

All’interno della Biblioteca del Tempio di Haeinsa sono conservati i Triptaka Koreana: la più grande collezione di scritti buddisti al mondo.

 

Collezione di Shiba Ryotaro

All’interno di questo museo è conservata la collezione personale dello scrittore giapponese Shiba Ryotaro: oltre 20.000 testi. Tanto per evitarvi la fatica di cercare su Wikipedia chi fosse, Shiba Ryotaro fu uno scrittore giapponese, noto per i suoi romanzi storici e per i suoi saggi nei quali analizzava la relazione culturale mondo-giappone.

 

Biblioteca dell' All Souls College, Oxford. Regno Unito

Ci sembra carino fornirvi il nome completo del college: The Warden and the College of the Souls of all Faithful People deceased in the University of Oxford.

 

Biblioteca del Peabody Institute, Baltimora. USA

 

Teologický sál (Salone Telogico) Monastero Strahov, Praga. Repubblica Ceca

 

Biblioteca del Monastero dell'Escorial, Madrid. Spagna.

 

Collezione Privata. Austria.

Se questa biblioteca privata in stile Rococò vi sembra imponente allora anche voi, a distanza di quasi 300 anni, siete stati fregati da Joseph Muggenast (l’architetto). Questa biblioteca venne commissionata con l’esplicito intento di far sembrare la collezione molto più grande di quello che in realtà non fosse. Conteneva, e contiene, infatti solamente 9 scaffali.

 

Biblioteca Malatestiana, Cesena. Italia

L’unica Biblioteca umanistica conventuale perfettamente conservata è in casa nostra, per la precisione a Cesena. Gli arredi, l’edificio intero ed i libri sono quelli originali. Ogni testo inoltre ha una sua posizione fissa su di un apposito banco di lettura in modo tale che non sia il libro a muoversi verso il lettore, ma il lettore a dover andare verso il testo.

 

Biblioteca dell'Università Tecnologica di Brandeburgo Cottbus, Cottbus. Gramania.

 

Sarò anche vecchio dentro, ma tra una ricerca di un’ora all’interno di uno qualsiasi di questi luoghi e la stessa ricerca fatta in 10 minuti da un tablet, io preferirò sempre i primi 60 minuti.