In ricordo di Marco Zamperini, il Funky Professor della Rete

Esattamente un anno fa incrociavamo il suo sorriso contagioso all'evento a Castel dell'Ovo

Cari Ninja, la notizia stamattina è corsa sul web e ha lasciato sconcerto: ieri sera ci ha prematuramente lasciato Marco Zamperini, aka Funky Professor.  Il Clan Ninja Marketing vuole ricordare una persona tanto cara quanto visionaria che abbiamo avuto il privilegio e l’onore di ospitare a La Battaglia delle Idee, il caso vuole esattamente un anno fa, il 12 e 13 ottobre a Napoli.

Qui di seguito qualche foto con Marco e il saluto commosso di alcuni di noi.

Lacrime e una ferita profonda nel cuore per l’improvvisa scomparsa di @funkysurfer. Il tuo spirito e il tuo sorriso rimarranno per sempre dentro chi ha avuto la fortuna di incontrarti, anche per poco. Sei e rimarrai un esempio per tutti noi. Mi mancherai, tanto. – Mirko Pallera

Chiunque si sia trovato di fronte Marco Zamperini sa bene quanto fosse stimolante parlare con lui, quanto fosse una persona ispirante ma anche molto alla mano e divertente. Sono felice di averlo conosciuto non solo nel mondo digitale, ma anche dal vivo, in modo da avere un ricordo concreto di una delle persone più influenti del nostro settore. Sono poche le persone che si dimostrano in grado di cambiare le cose, il nostro Funky Professor era una di esse. – Nunzia Falco Simeone

Marco Zamperini è stato precursore di un mondo che anche grazie a lui oggi ci è famigliare. – Francesco Gavatorta

“Adèle, vien ici!” sono le parole che risuonano in me da stamattina. Eri fatto della stessa leggerezza dei bit e nella binarietà della vita era evidente che avessi scelto la strada dell’allegria. E mi diverte pensare che dove tu sia adesso siano tutti un po’ più digital a partire da oggi. Il tuo sorriso mancherà molto. – Adele Savarese

Il vuoto che lasci come professionista e come persona è di quelli che si faranno sentire. In un’Italia ingessata , in cui tutti si riempiono la bocca di cultura digitale e di opportunità per i giovani, tu sei stato uno dei pochi fari. La tua competenza, la tua energia e la tua umanità hanno aiutato tanti a trovare la propria strada. Non dimenticheremo mai il tuo esempio e la tua simpatia. Un saluto affettuoso da tutti i Ninja di cui sei stato “professore” ed amico. – Fabio di Gaetano

Ho avuto la fortuna di incontrarti spesso e lavorare accanto a te. Un anno fa eri a Napoli con noi a sostenerci, stimolarci e incoraggiarci a crescere. Mi hai presa in giro per i momenti di stanchezza o panico, e insegnato l’importanza della leggerezza. Ci vorrebbero molti altri maestri come te in questo Paese. Grazie, per tutto. – Rosanna Perrone

“Ho le pulci?” “Ehm, non credo!” “E allora perché non parli?” “Perché sei Marco Zamperini” “E quindi?” Questo era il prof: una persona con un’aura da guru che gli stava stretta e che faceva di tutto per farti sentire come il suo vicino di casa. – Francesca ‘Cora’ Sollo.

Prof non dimenticherò mai il momento in cui ho letto per la prima volta: “La mente è come un paracadute funziona solo se la apri” :) Grazie! – Giuseppe Rivello

In uno dei momenti di pausa dalla battle eravamo fuori e mi ha chiesto se mi fosse piaciuto ciò che aveva appena fatto sul palco, non era una frase di circostanza era davvero curioso di sapere se era riuscito ad arrivare anche in una versione diversa dal solito. In quei giorni non fu il solo a chiedermelo, ma solo lui mi ha colpito. Il suo bisogno di ricevere approvazione mi ha confermato che per essere grandi non basta aver fatto grandi cose. Ciao Prof. – Alessia Gambi

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=QYtqH7AosNI’]

Scritto da

Adele Savarese

Editor-in-chief

Nasce a Los Angeles nel 1984, stessa annata dello spot "1984". Va a vivere ad Huntington Beach, detta Surf City USA, ed ogni venerdì va a Disneyland. Si trasferisce a Napoli a 5 ... continua

Condividi questo articolo


Segui Aiko su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it